Più ore di lavoro dei docenti? ANP: si fanno già, sono solo da regolamentare

WhatsApp
Telegram

Non ci sono più ore da svolgere, nessun aumento di orario di lavoro.

Il presidente ANP (Associazione Nazionale Presidi), Antonello Giannelli, tiene a precisare alcune questioni relativamente alla notiza che fa riferimento al rinnovo contrattuale nella parte relativa all’orario di lavoro: “si vuole soltanto regolamentare ciò che già accade”.

“Chiunque si occupi di scuola – spiega il leader dell’associazione dei presidi – sa che oltre alle ore frontali di insegnamento i docenti svolgono altre attività straordinarie retribuite con salario accessorio (Mof). Gli straordinari quindi già si fanno. Attualmente però certe modalità non sono codificate. In tutti i contratti in cui ci sono spazi di flessibilità è previsto che la parte datoriale possa chiedere attività in più che vengono naturalmente retribuite. Ecco – osserva Giannelli – si tratta di regolamentare questi aspetti anche nella scuola”.

“Possibilmente – aggiunge – dando un ruolo maggiore ai dirigenti scolastici. Finora gli orari aggiuntivi sono stati deliberati da organi collegiali e questa per noi è una stortura: l’unico responsabile della qualità del servizio è il preside e dunque – conclude Giannelli – spettano a lui certe scelte”.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur