Più ore di laboratorio nelle scuole, più assistenti tecnici. Lettera

WhatsApp
Telegram
Preside lascia la scuola

Rete nazionale di Assistenti Tecnici MIUR – Egr. Presidente del Consiglio dei Ministri e Ministro  Fedeli se veramente credete nella scuola e nella crescita del nostro paese dovete per forza dare importanza all’istruzione professionale e tecnica  da dove tantissimi miei colleghi vengono, e allo stesso tempo sono stati un tessuto importante per l’economia di questo paese (insegnanti,imprenditori, artigiani, ragionieri,commercialisti,agro tecnici, Periti Agrari ecc..).

Vorrei ricordare che a suo tempo la scuola dava tanta importanza alle ore di attività pratica e laboratoriale da cui tutti noi abbiamo potuto acquisire e tramandare buone competenze nel mondo del lavoro.

Signor. Presidente e Ministro Fedeli per creare dei futuri studenti, che abbiano maggiore possibilità di inserirsi nel mondo del lavoro, bisogna aumentare le ore di laboratorio nelle scuole, con conseguente aumento del numero di tecnici di laboratorio. Solo in questo modo gli studenti possono affrontare il mondo del lavoro con un maggiore numero di nozioni pratiche, rispetto a quelle teoriche, in un futuro che diventa sempre più tecnologico.

Le esigenze della scuola attuale, per essere soddisfatte hanno bisogno, di personale altamente professionale, e la figura del tecnico lo è ed è giusto attribuirle i meriti che richiede, pertanto noi Assistenti Tecnici MIUR  ribadiamo ancora una volta   signor. Presidente e Ministro Fedeli una riqualificazione del Personale Tecnico, aumento delle ore di laboratorio con l’assoluta necessità dell’estensione della figura dell’Assistente Tecnico in ogni scuola in particolare nella scuola dall’obbligo,  aumento del numero di assistenti tecnici.

Assistente Tecnico Antonino Gerardi

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur