Più matematica nella scuola

Di Lalla
Stampa

Flavio Bartolini – Nell’ articolo di Repubblica del 15 Dicembre 2011, il Neoministro Profumo parla di più matematica nella scuola. Sono più che d’ accordo. Materia propedeutica per tutta gli insegnamenti dell’area scientifica.

Flavio Bartolini – Nell’ articolo di Repubblica del 15 Dicembre 2011, il Neoministro Profumo parla di più matematica nella scuola. Sono più che d’ accordo. Materia propedeutica per tutta gli insegnamenti dell’area scientifica.

Ma lo sa il Neo-Ministro che il corso di Matematica Applicata è stato completamente tagliato dalla riforma Gelmini? Il corso di Matematica applicata del trienno della specializzazione in Informatica è stato completamente tagliato. Dal prossimo anno gli alunni iscritti agli Istituti Tecnici Industriali non avranno più questo insegnamento. Secondo quale logica? Questo non si sa.

In più negli istituti tecnici commerciali è diminuita da 7 a 4 ore.

La matematica è fondamentale per gli insegnamenti di elettronica, informatica, economia, meccanica e tutta l’ area scientifica. Gli insegnanti dei suddetti corsi sono costretti a dedicare molto del loro tempo ad insegnare matematica per poter portare avanti il loro programma.

Gli istituti tecnici sono fondamentali per la nostra economia e per le nostre aziende.

I capireparto, i capiturno, gli operai specializzati vengono fuori dagli istituti tecnici e più è alto il loro livello di preparazione, più è competitiva l’azienda sul mercato.

Il nostro paese non può prescindere anzi deve impegnarsi ad innalzare il livello di preparazione dei periti industriali ed economici. Non lo si fa diminuendo la matematica.

La riforma Gelmini ha fatto proprio il contrario. Auspichiamo che il Ministro Profumo faccia tesoro di queste considerazioni.

*Resp. Area Tematica Scuola – PD Teramo

L’articolo di Repubblica

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia