Più frutta e latte nelle scuole. Lo chiedono gli eurodeputati

WhatsApp
Telegram

Aumentare i finanziamenti del programma Ue per la distribuzione gratuita di frutta e latte nelle scuole. Lo chiedono i deputati della commissione Agricoltura dell’Europarlamento in una proposta di risoluzione adottata con 42 voti a favore e 2 contrari.

Dagli eurodeputati, si legge su Ansa, arriva anche l’invito verso gli Stati membri a spendere almeno il 10% del loro budget in misure educative, fissando come priorità quella dei prodotti locali e stagionali.

Le risorse attualmente a disposizione del programma (250 milioni l’anno, ridotte a 220 dopo la Brexit) non sono sufficienti, affermano gli eurodeputati e hanno impedito alla misura di raggiungere più studenti e di età più diverse.

Per tale motivo, si è chiesto alla Commissione e ai paesi dell’Ue di aumentare il budget, per consentire una distribuzione più ampia di frutta, verdura e latticini durante tutto l’anno.

Necessario, sempre secondo i deputati, la riduzione della burocrazia, dare alle scuole contratti più lunghi, semplificare le procedure di appalto e che frutta, verdura e latticini da distribuire nelle scuole dell’Ue siano non trasformati, biologici, prodotti localmente e con indicazioni di qualità.

WhatsApp
Telegram

Prova orale concorso docenti secondaria 1° e 2° grado: come affrontarla in maniera efficace. III edizione, con esempi e UdA