Pittoni (Lega): “Urgente stabilizzare chi da una vita viene chiamato a fare il supplente, non fare concorsi con numeri ridicoli”

Stampa

“Ho chiesto alle parti sociali di fare fronte comune contro i concorsi annunciati dal ministro Azzolina.

“Urgente è stabilizzare chi da una vita viene chiamato a fare il supplente, non concorsi con numeri ridicoli in rapporto alle necessità e che non coprirebbero alcuna cattedra in questo anno scolastico…”.

Così su Facebook il senatore Mario Pittoni, responsabile Scuola della Lega e vice presidente della commissione Cultura a Palazzo Madama.

“La norma del ministro Azzolina sulle graduatorie provinciali per le supplenze (Gps) è da buttare. La gravità degli errori e delle forzature presenti nel provvedimento aggiunge ulteriori difficoltà alla definizione dell’organico docenti in piena emergenza Covid con le conseguenze che sono sotto gli occhi di tutti. Va quindi sostituita, possibilmente prima dell’intervento della magistratura. Come Lega stiamo già lavorando a una ridefinizione rispettosa delle prerogative delle diverse categorie. Sempre che il ministro sappia ascoltare. Cosa finora totalmente mancata con Azzolina, che pure non sta brillando su alcun fronte…”, aggiunge il senatore.

Stampa

Eurosofia, scopri un modo nuovo e creativo per approcciarti all’arte: “Il metodo del diario visivo” ideato da Federica Ciribì