Pittoni (Lega): su organico docenti il MI prova a confondere le idee

Stampa

«Il ministero dell’Istruzione prova a confondere le idee, annunciando in pompa magna che non sarà ridotto l’organico di diritto dei docenti.

Ci mancherebbe solo questo, in epoca di pandemia, con la necessità di distanziamento sociale anche a scuola, visto che in seguito al niet della coppia Conte-Azzolina alla stabilizzazione dei precari, a settembre le difficoltà sono destinate ad aumentare in modo esponenziale, poiché in cattedra verranno a mancare altri 27.000 docenti titolari per i pensionamenti. Altro che “qualità”!».

Lo dichiara il senatore Mario Pittoni, presidente della commissione Cultura a palazzo Madama e responsabile Istruzione della Lega.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur