Pittoni (Lega): sciopero scuola non è incomprensibile, perderemo altri 30.000 docenti titolari

Stampa

“Non è incomprensibile che i sindacati della scuola pensino allo sciopero generale.

Incomprensibile è che il M5S lo trovi incomprensibile, visto che a settembre perderemo altri 30 mila docenti titolari senza che siano previsti rimpiazzi, in piena emergenza sanitaria. Passeranno anni prima di vedere gli 80 mila rincalzi annunciati dal ministero e intanto il comparto rischia il collasso”. Lo dichiara il senatore Mario Pittoni, presidente della commissione Cultura a palazzo Madama e responsabile Istruzione della Lega.

Stampa

Eurosofia, scopri un modo nuovo e creativo per approcciarti all’arte: “Il metodo del diario visivo” ideato da Federica Ciribì