Pittoni (Lega), l’impegno sui precari va rispettato

«Sui precari della scuola la Lega intende rispettare il punto 22 del contratto di Governo, il quale prevede una “fase transitoria” per garantire “il superamento delle criticità che in questi anni hanno condotto a un cronico precariato”, parallelamente all’avvio di un “efficace sistema di formazione”.

Da qui la collaborazione tra ministero dell’Istruzione e le cinque principali sigle sindacali, onde definire misure straordinarie per la stabilizzazione del precariato storico e il varo di percorsi abilitanti con selezione in uscita come nel 2013, aperti a tutti coloro che hanno acquisito adeguata esperienza, da inserire nel primo veicolo normativo utile. Contiamo sulla conferma della sintonia d’azione con i colleghi del Movimento 5 Stelle, visti gli obiettivi comuni espressi nel contratto di Governo». Lo afferma il senatore della Lega Mario Pittoni, presidente della commissione Cultura a palazzo Madama.

Docenti neoassunti, formazione su didattica digitale integrata. Scegli il corso ideato da Eurosofia per acquisire le nuove, indispensabili competenze