Pittoni (Lega): Governo scarica Dsga facenti funzione e precari religione

Stampa

“M5S e PD annunciano la stabilizzazione dei precari della scuola, ma varano norme che di fatto la escludono”.

“Un esempio: il Governo ha deciso di allungare le graduatorie di merito del concorso ordinario DSGA, allontanando così ulteriormente la stabilizzazione degli esperti facenti funzione, con tutti i rischi connessi per il buon andamento della pubblica amministrazione. I toni trionfalistici con cui M5S e PD l’hanno comunicato, ignorando gli appelli dei precari e la nostra soluzione (che comunque riproporremo in aula alla Camera), sottolineano la loro inadeguatezza.

Altro esempio: l’emendamento della maggioranza M5S-PD sul concorso per insegnanti di religione non contempla la stabilizzazione di coloro che insegnano religione da oltre un quinquennio, anche se in possesso di tutti i requisiti. Offre solo una quota di riserva nel concorso ordinario. Di conseguenza molti di loro resteranno fuori dal ruolo. Tali docenti reclamano da tempo una procedura speciale, come avvenuto per i loro colleghi abilitati della scuola secondaria, (con il FIT transitorio ex art. 17 decr.leg.vo 59/2017), abilitati della scuola primaria e dell’infanzia (con il concorso straordinario ex art. 4 del decreto Dignità del 2018) e anche per i non abilitati della secondaria, in base all’art. 1 del decreto legge 126/2019 in fase di conversione.

L’emendamento della Lega (al momento stoppato dalla maggioranza M5S-PD) prevede il giusto recupero degli idonei del concorso 2004, con due procedure parallele e distinte che vengono incontro sia a coloro che esercitano da anni la funzione docente che ai giovani laureati”. Lo afferma il senatore Mario Pittoni, presidente della commissione Cultura a palazzo Madama e responsabile Istruzione della Lega.

Stampa

Personale all’estero: certificazione Inglese B2 e corso on-line Intercultura con CFIScuola!