Pittoni (Lega): finalmente abolito bonus maturità, ora aggiornare accesso ai corsi

di Lalla
ipsef

"Cancellato da subito il bonus maturità. Finalmente!!! Per la Lega Nord è una grande vittoria. E’ stata fatta la cosa giusta: troppa disomogeneità di valutazione sul territorio a danno soprattutto degli studenti del Nord. Si metta ora mano ai meccanismi di accesso ai corsi universitari.

"Cancellato da subito il bonus maturità. Finalmente!!! Per la Lega Nord è una grande vittoria. E’ stata fatta la cosa giusta: troppa disomogeneità di valutazione sul territorio a danno soprattutto degli studenti del Nord. Si metta ora mano ai meccanismi di accesso ai corsi universitari.

Serve un sistema che lasci una possibilità a tutti, scremandoli dopo un certo periodo (un anno?) in base a un adeguato numero di esami da superare. I migliori dovranno poter scegliere il corso di laurea d’interesse, fino all’esaurimento dei posti in quel corso e in quell’università".

Particolarmente soddisfatto per lo stop definitivo deciso oggi dal Governo al bonus maturità è Mario Pittoni, che nella XVI legislatura ha ricoperto il ruolo di capogruppo della Lega Nord in Commissione Istruzione del Senato, bloccando per 5 anni l’applicazione del bonus ideato nel 2007 dagli ex ministri Fioroni e Mussi.

Adesso Pittoni chiede di affrontare anche la questione dei test d’ingresso che, spiega, in particolare a Medicina "con un solo posto disponibile ogni otto domande, oggi garantiscono l’accesso più per fortuna che per capacità. I test infatti, se ben formulati (merce piuttosto rara di questi tempi), possono essere (relativamente) utili per verificare il livello di preparazione alla fine di un ciclo di studi.

Diverso – argomenta Pittoni – quando pretendono di mettere a fuoco quanto sei portato a intraprendere un nuovo percorso, soprattutto in un settore particolare come quello medico. Interessante al riguardo la proposta di Luigi Fabbrizzi, dell’Università di Pavia: un anno di corso propedeutico, al quale si iscrivono liberamente gli studenti interessati, in cui vengono impartiti gli insegnamenti di base, comuni agli attuali corsi di laurea di natura biomedica (Matematica, Fisica, Chimica, Biologia, Fisiologia). Gli studenti – conclude Pittoni – sostengono gli esami e alla fine viene stilata una classifica sulla base della media delle votazioni".

69mila immissioni in ruolo di cui 27mila nel sostegno da subito e assunzioni per il personale ATA. Arriva un’ora in più di geografia. Novità reclutamento dirigenti.

Versione stampabile
anief anief voglioinsegnare