Pisano: “Le scuole devono poter disporre di banda ultra larga. 400 milioni per potenziare rete”

Stampa

“Le scuole devono poter ricorrere alla didattica a distanza “ogni volta che non è possibile insegnare con presenza fisica. Devono disporre di una rete di connettività, della  banda ultralarga. Ho agito affinché oltre 400 milioni di euro  venissero destinati” nel Piano scuola “a garantire a numerosi istituti la connessione veloce a Internet, gratuita per 5 anni”.

Così il ministro dell’Innovazione, Paola Pisano, in un’intervista a La Nazione.

La digitalizzazione del Paese rientra sicuramente tra le priorità nell’utilizzo delle risorse che giungono dall’Ue e i progetti che il ministero ha in mente non sono pochi, riassunti in 39 schede e cinque aree.

A giorni, entro “fine settembre”, la prima tranche di bonus per l’acquisto di abbonamenti internet e l’utilizzo di computer sarà a disposizione delle famiglie. Quelle con i redditi più bassi potranno contare su un voucher di 500 euro, ma ci saranno anche sconti per le altre e aiuti per le imprese.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia