Argomenti Archivio 2015

Tutti gli argomenti

Pirani. Innoviamo la didattica con il digitale, ma manteniamone i contenuti

Stampa

Mario Pirani, scrittore, giornalista ed economista, ha scritto un articolo su Repubblica, in cui ha toccato alcuni temi attuali, che interessano la scuola.

Mario Pirani, scrittore, giornalista ed economista, ha scritto un articolo su Repubblica, in cui ha toccato alcuni temi attuali, che interessano la scuola.

Cosa è importante per la scuola di oggi: le materie o il metodo?

Per prima cosa l'autore difende le materie classiche, perchè, dice, "la difficoltà e la complessità di materie come il latino e il greco, allenano gli studenti all’apprendimento". La nostra scuola, continua, "funziona nel suo impianto di contenuti".

E' inutile quindi per Pirani includere nuove materie, occorre invece lavorare sul metodo, usando la tecnologia, che "ha portato gli studenti a metodi di apprendimento completamente differenti da quelli della generazione precedente" e che "non significa che la tecnologia possa cambiare la scuola, ma che il cambiamento usufruisca delle opportunità che questa oggi mette a disposizione".  

Un accenno Pirani lo fa anche al tema della valutazione degli insegnanti, che vanno giudicati appunto sul metodo e sulla capacità di rinnovarsi, usando ciò che la tecnologia offre oggi. Al governo della Buona Scuola Pirani chiede di "sostenere le scuole nei loro processi di cambiamento alimentando la ricerca in questo settore, che monitorizzi il processo di evoluzione, per mantenere la qualità dell’impianto dei contenuti, e selezioni le buone pratiche."

fonte

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 2021, anche DSGA. Preparati con CFIScuola!