Le Pillole del sapere, a volte ritornano. Ce n’erano pronte ben 200

di redazione
ipsef

red – Su Rai3 Report ritorna sulla vicenda delle "Pillole del sapere", una serie di video "didattici" costati all’amministrazione più di 400.000 euro. L’occasione è data dalla causa della società coinvolta ai danni della trasmissione "Report" per 35.milioni. Cosa sta facendo, intanto, il Ministero?

red – Su Rai3 Report ritorna sulla vicenda delle "Pillole del sapere", una serie di video "didattici" costati all’amministrazione più di 400.000 euro. L’occasione è data dalla causa della società coinvolta ai danni della trasmissione "Report" per 35.milioni. Cosa sta facendo, intanto, il Ministero?

A dirlo ai microfoni di "Report", Luigi Fiorentino, il Capo gabinetto del MIUR. Fiorentino anticipa da parte del Ministero l’avvio di una indagine che accerterà, tramite un esperto indipendente, il valore reale di questi video didattici e il valore commerciale del bene. Tramite una commissione ad hoc sarà valutato anche il valore a livello dei contenuti didattici e una seconda commissione valuterà le procedure per l’assegnazione dell’appalto. Il rischio, per l’azienda produttrice è la restituzione dei soldi ricevuti.

Nel frattempo "Report" si è chiesto quanto valgono queste pillole. Secondo quanto sostenuto dai realizzatori, intervistati durante la trasmissione, sono state pagate 1000 euro ciascuna, ma poi rivendute a 40.000 euro all’amministrazione. Il materiale veniva raccolto da Internet e a nulla sono valse le richieste di avere del materiale didattico, come dei libri di testo ai quali "ispirarsi". Una rivelazione di questa sera è che in realtà di pillole prodotte ce ne sono state circa 200.

Un’altra amara sorpresa. Una scuola di Pomigliano D’Arco aveva realizzato delle "Pillole della conoscenza", dei video didattici realizzati dagli stessi studenti e che si era chiesto al MIUR di supportare coi soli costi della divulgazione. La risposta del Ministero, a quanto pare, è stata che "non c’erano soldi". E ci crediamo.

Pillole del sapere, operazione Report riuscita. ANIEF: si sblocchino i fondi per scatti e assunzione precari

Versione stampabile
anief
soloformazione