Pignoramento: con la rottamazione non si pagano gli interessi

di Consulente Fiscale

item-thumbnail

Le cartelle con procedura di pignoramento, rientrano nella Rottamazione ter senza pagare interessi? Come e cosa fare? Le risposte dell’Agenzia delle Entrate

Salve vorrei sapere se anche i pignoramenti aderendo alla rottamazione non si pagano più interessi e sanzioni, a chi posso rivolgermi per una consulenza. Grazie

In riferimento al pignoramento se può essere inserito o meno nella rottamazione, bisogna tener conto di vari aspetti, e in quale fase si trova. A chiarire la situazione alquanto complessa è stata l’Agenzia delle entrate rispondendo ai vari quesiti posti dall’ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti contabili di Roma, che hanno racchiuso tutte le risposte in tre parti. Analizziamo in quest’articolo le risposte riguardanti il pignoramento della seconda parte delle FAQ.

Quesito n. 13 – Pignoramento verso terzi

Nel caso di procedura di pignoramento presso tersi avviata nei confronti del
debitore la rottamazione dei ruoli prevede letteralmente l’interruzione della stessa. Ma nel caso di un cliente Equitalia ha inviato solo una comunicazione di sospensione che a rigore prevede solo di non pagare le somme trattenute ad Equitalia ma, ribadendo gli obblighi del custode, dispone quindi di continuare a trattenere le somme dovute al debitore sino a nuova comunicazione.

La risposta dell’Agenzia: “Nel caso di procedura di pignoramento presso tersi avviata nei confronti del debitore la rottamazione dei ruoli prevede letteralmente l’interruzione della stessa. Ma nel caso di un cliente Equitalia ha inviato solo una comunicazione di sospensione che a rigore prevede solo di non pagare le somme trattenute ad Equitalia ma, ribadendo gli obblighi del custode, dispone quindi di continuare a trattenere le somme dovute
al debitore sino a nuova comunicazione.”

Si evince chiaramente che le cartelle pignorate possono essere inserite nella Rottamazione.

Quesito n. 22 – Rottamazione cartelle oggetto di pignoramento 48 bis

La risposta è affermativa, possono aderire alla rottamazione le cartelle oggetto di pignoramento art. 48 bis

È possibile leggere tutte le Faq della seconda parte dell’ODEC di Roma qui: risposte_quesiti_odcec_II_tranche

Rottamazione ter

Quindi, in riferimento alla procedura di pignoramento, è possibile aderire alla rottamazione ter, (decreto Legge n. 119/2018). Rientrano nella definizione agevolata le somme riferite ai carichi affidati all’Agente della riscossione nel periodo dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2017. Chi aderisce dovrà pagare l’importo residuo del debito, ma senza corrispondere le sanzioni e gli interessi di mora.

Per tutte le informazioni, consigliamo di leggere: Rottamazione ter per bollo auto e multe non pagate (guida completa)

Contatti

Per informazioni può recarsi direttamente agli uffici dell’Agenzia delle Entrate – Riscossione (ex Equitalia), e far analizzare la sua posizione, oppure chiamare il numero unico sempre attivo del contact center dell’Agenzia delle entrate-Riscossione aperto 24 ore su 24. Il numero unico 06 01 01 è raggiungibile sia da telefono fisso che da cellulare (secondo piano tariffario).

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Versione stampabile