Regioni in zona rossa, scuole di ogni ordine e grado in Dad. Indicazioni Usr

Stampa

Dal 15 marzo Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Veneto e la Provincia autonoma di Trento passano in area rossa e si aggiungono a Campania e Molise. Alcuni Uffici scolastici regionali hanno diffuso le note con le indicazioni per le scuole.

Il Dpcm del 2 marzo per le zone rosse prevede:

  • L’art. 43, comma 1, che prevede la sospensione dei servizi educativi dell’infanzia e lo svolgimento delle attività didattiche esclusivamente a distanza per le scuole di ogni ordine e grado, ferma restando la possibilità di tenere in presenza le attività che richiedono l’uso dei laboratori e quelle finalizzate a garantire l’inclusione degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali.
    In merito a tale previsione si richiama l’attenzione sulla nota n. 662 del 12 marzo 2021 con la quale la Direzione generale per lo studente, l’inclusione e l’orientamento scolastico ha fornito linee di indirizzo interpretativo e applicativo, nel rispetto dell’autonomia didattica e organizzativa.
  • L’art. 40, comma 2, che consente gli spostamenti strettamente necessari ad assicurare lo svolgimento della didattica in presenza nei limiti in cui è ammessa.
  • L’art. 21, comma 5, che prevede lo svolgimento delle riunioni degli organi collegiali solo a distanza, come del resto è stabilito per le riunioni di qualsiasi genere nell’ambito delle pubbliche amministrazioni dall’art. 13, comma 3.
  • L’art. 22, comma 1, che sospende i viaggi di istruzione, le iniziative di scambio o gemellaggio, le visite guidate e le uscite didattiche comunque denominate. Per quanto attiene ai percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento (PTCO) è preferibile privilegiare temporaneamente le attività che non comportano uscite esterne.
  • L’art. 25, comma 1, che consente lo svolgimento di corsi di formazione solo con modalità a distanza.
  • L’art.48, comma 1, il quale stabilisce che i datori di lavoro pubblici limitano la presenza del personale nei luoghi di lavoro per assicurare esclusivamente le attività indifferibili e che richiedono la presenza in ragione della gestione dell’emergenza. Il personale non in presenza presta la propria attività in modalità agile.

Nota Piemonte

Lazio Usr

Lombardia Usr

Veneto Usr

Puglia Usr

Emilia Romagna, nota Regione

Covid, le regioni cambiano colore: 10 regioni passano in zona rossa. Le altre in arancione. Sardegna in zona bianca. Cosa accade per la scuola ORDINANZE

Stampa

Il nuovo modello di PEI, Eurosofia avvia un nuovo percorso formativo. Primo incontro il 28 aprile