Piemonte, aumentano i focolai nelle scuole: 255 in totale, oltre 1000 in quarantena. Tutti i dati della Regione

WhatsApp
Telegram

La Regione Piemonte pubblica i dati aggiornati al 28/12 relativi ai contagi nelle scuole (nidi, infanzia, primaria, medie e superiori) e il focus su vaccinazione studenti e personale scolastico. Dal report emerge un aumento dei focolai all’interno delle aule scolastiche: da 172 a 255 nella settimana dal 20 al 26 dicembre.

Più precisamente i focolai registrati nelle scuole nell’ultima settimana sono: 5 nei nidi (età 0-2 anni), 28 nelle scuole dell’infanzia (3-5 anni), 121 nelle scuole primarie (6-10 anni), 38 nelle scuole secondarie di 1°grado (11-13 anni), 63 nelle scuole superiori (14-18 anni). Suddivisi su base provinciale: 19 Alessandria (2 infanzia, 5 primarie, 3 medie, 9 superiori), 18 Asti (1 infanzia, 10 primarie, 1 media, 6 superiori), 2 Biella (1 infanzia, 1 primaria), 27 Cuneo (1 nido, 4 infanzia, 11 primarie, 3 medie, 8 superiori), 40 Novara (1 nido, 6 infanzia, 21 primarie, 5 medie, 7 superiori), 68 Torino città (3 nidi, 11 infanzia, 35 primarie, 5 medie, 14 superiori), 77 Torino città metropolitana (3 infanzia, 37 primarie, 20 medie, 17 superiori), 4 Vercelli (1 primaria, 1 media, 2 superiori), nessuno nel VCO.

Le quarantene diventano invece 1.035 (erano 817 la scorsa settimana): 16 nei nidi, 128 nelle scuole dell’infanzia, 430 classi nelle scuole primarie, 188 classi nelle scuole secondarie di 1° grado, 273 classi nelle scuole superiori. Suddivise su base provinciale, le classi in quarantena sono 89 nell’Alessandrino (2 nidi, 10 infanzia, 33 primarie, 19 medie, 25 superiori), 21 nell’Astigiano (3 infanzia, 10 primarie, 2 medie, 6 superiori), 43 nel Biellese (7 infanzia, 14 primarie, 12 medie, 10 superiori), 221 nel Cuneese (4 nidi, 31 infanzia, 94 primarie, 32 medie, 60 superiori), 107 nel Novarese (4 nidi, 15 infanzia, 47 primarie, 15 medie, 26 superiori), 164 Torino città (3 nidi, 21 infanzia, 59 primarie, 28 medie, 53 superiori), 363 Torino città metropolitana (3 nidi, 38 infanzia, 162 primarie, 73 medie, 87 superiori), 21 nel Vercellese (3 infanzia, 6 primarie, 7 medie, 5 superiori), 6 nel VCO (5 medie, 1 superiore).

Dati su incidenza contagio nelle fasce di età scolastiche

In età scolastica, nella settimana dal 20 al 26 dicembre, l’incidenza, ovvero i nuovi casi settimanali su 100 mila per le specifiche fasce di età, è in aumento rispetto alla settimana precedente (13-19 dicembre).

La crescita maggiore nella fascia tra i 14 ed i 18 anni: i casi sono 705.7 (+76,6%). A seguire, la fascia 0-2 anni: 300 nuovi casi (+60,5%). La fascia 3-5 anni registra 464.7 nuovi casi (+36.9%). La fascia tra i 6 ed 10 anni si conferma quella con più casi: sale a 1.033.6 (+34,6%). Nella fascia 11-13 anni i casi sono 705.3 (+26,3%).

 Scuola sicura Piemonte

Sono ad oggi 483 le scuole elementari e circa 18.930 i piccoli studenti che hanno aderito allo screening del Piano Scuola Sicura della Regione Piemonte, che prevede ogni 15 giorni un test salivare a scuola su base volontaria. Più di 500.000 i test salivari acquistati dal Piemonte per gli screening. Invece 183 le scuole medie aderenti, con circa 3.700 studenti che si sottopongono a un test ogni mese presso gli hotspot delle Asl.

Vaccinazione studenti

Sulla platea complessiva di 312.400 studenti dai 12 ai 19 anni, sono 249.100 gli aderenti alla campagna vaccinale, ovvero quasi l’80%. Di questi, circa 243.700 hanno ricevuto la prima dose (pari al 78% della platea potenziale e al 97,8% degli aderenti). Sono invece oltre 224.100 i giovani che hanno completato il ciclo (il 71,7% della platea potenziale e il 90% degli aderenti).

Sulla platea complessiva di 246.000 bambini dai 5 agli 11 anni, sono circa 41.000 ad oggi gli aderenti alla campagna vaccinale, ovvero quasi il 17%. Di questi, circa 10.000 hanno già ricevuto la prima dose. L’obiettivo della Regione Piemonte è di somministrare la prima dose a tutti coloro che hanno aderito in questa fascia d’età per la ripartenza della scuola dopo le festività natalizie.

Vaccinazione personale scolastico

Sulla platea complessiva di 126.500 operatori del personale scolastico gli aderenti sono quasi 120.700: 119.550 mila hanno già ricevuto la prima dose (94,4% della platea potenziale e 99% degli aderenti), mentre 116.900 hanno completato il ciclo vaccinale (92,3% della platea e 96,8% degli aderenti).

In Piemonte è di oltre il 95% l’adesione del personale scolastico alla campagna vaccinale. I non aderenti sono 5.890.

Precisazione sull’uscita dalla quarantena per i contatti stretti di un caso

Liberi subito dopo esito negativo del tampone antigenico o molecolare. Si ricorda che, in base alla circolare ministeriale dell’11 agosto 2021, per i contatti stretti la quarantena può essere revocata a seguito di test antigenico o molecolare negativo (effettuato presso strutture pubbliche o private) al termine dei periodi previsti per vaccinati o non vaccinati, sempre in assenza di sintomi. I soggetti che riceveranno l’esito negativo caricato sulla piattaforma Covid-19 potranno essere considerati liberi dalla misura della quarantena. Tale disposizione è valida anche per l’uscita dal periodo di quarantena degli studenti contatti stretti di un positivo.

I casi di oggi sono oltre 20 volte superiori a quelli di un anno fa (erano 335 il 28 dicembre 2020 contro i 7.933 di queste ore), ma i ricoveri in intensiva sono meno della metà e quelli ordinari circa 1/3 rispetto al 28 dicembre 2020. Rispetto a un anno fa è cresciuta enormemente anche la capacità del sistema di eseguire i tamponi: erano stati poco più circa 5.400 in questo giorno di un anno fa e oggi sono stati oltre 71.500, con i laboratori per processarli passati dai 2 esistenti a inizio pandemia in Piemonte ai 45 di adesso” sottolinea il consulente strategico Covid della Regione Piemonte Pietro Presti.

WhatsApp
Telegram

Concorso a cattedra ordinario secondaria, il corso Orizzonte Scuola: aggiornato con esempi di prova orale già pronti e simulatore EDISES per la prova scritta. A 150 EURO