Piccolotti (Verdi Sinistra): Valditara pensa di essere un navigator, nella sua lettera una lettura classista dell’istruzione

WhatsApp
Telegram

“È grave e superficiale la lettera di Valditara di oggi alle famiglie sull’orientamento per la scelta della scuola secondaria di secondo grado. Il ministro pare scambiare il suo ruolo con quello di un navigator senza competenze”. Lo afferma Elisabetta Piccolotti dell’Alleanza Verdi Sinistra.

La lettera pare suggerire che sia più facile ottenere un lavoro scegliendo – prosegue la componente della commissione cultura di Montecitorio – istituti tecnici e professionali. Un’informazione omissiva, perché basta guardare i dati Eurostat per vedere che a 3 anni dal conseguimento del titolo il 67,5% dei laureati ha un’occupazione a fronte del 47,2% dei diplomati.”

Perché il Ministro manipola le informazioni per scoraggiare percorsi di studi finalizzati all’acquisizione di una laurea? C’è un malcelato classismo nella lettera di Valditara, che infatti dimentica di citare il problema della estrema precarietà in alcuni dei settori suggeriti come più appetibili: bassi salari, contratti saltuari, sfruttamento, lavoro povero. Come se il problema per il futuro degli studenti – conclude Piccolotti – non fosse quello di attrezzarsi per trovare un lavoro stabile e ben retribuito ma quello di prepararsi ad accettare qualsiasi lavoro.”

Iscrizioni scuola 2023-24, la lettera del ministro Valditara alle famiglie degli studenti di scuola media [scarica PDF]

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur