Piattaforma UNICA, nota Ministero (scarica PDF) su funzioni per tutor e studenti

WhatsApp
Telegram

Il Ministero dell’Istruzione ha rilasciato una nota il 19 ottobre, sottolineando l’importanza della creazione di un legame strutturato fra docente tutor, studenti a lui assegnati e genitori.

Questa associazione si rende possibile grazie all’uso delle funzioni disponibili nei software forniti alle scuole, inclusi i cosiddetti “pacchetti locali”, o attraverso le funzioni dedicate del SIDI.

L’obiettivo di questa associazione è di innescare un percorso di crescita mirato per gli studenti e studentesse, aiutandoli a fare scelte consapevoli nel corso della loro esperienza nella scuola secondaria. È una mossa tesa a far emergere e coltivare i talenti individuali degli studenti, fornendo loro una piattaforma solida per esplorare e perfezionare le loro abilità e interessi.

Il Ministero ha sottolineato l’utilizzo dei software educativi come un mezzo essenziale per facilitare queste associazioni. I fornitori dei “pacchetti locali” hanno messo a disposizione delle scuole degli strumenti che permettono una comunicazione e una collaborazione efficace tra docenti tutor, studenti e genitori. Questi software, insieme alle funzioni del SIDI, formano un sistema integrato che promuove l’interazione e l’engagement necessari per il sostegno educativo.

Con una comunicazione e un’associazione efficaci, si prevede che gli studenti saranno meglio preparati a prendere decisioni informate riguardo al loro percorso educativo. Allo stesso modo, i docenti tutor e i genitori saranno in una posizione migliore per fornire guida e supporto, contribuendo così a creare un ambiente educativo stimolante e produttivo.

Scarica la nota

Piattaforma Unica: docenti, anche supplenti brevi, saranno abilitati e associati alle classi dalla segreteria. ISTRUZIONI

WhatsApp
Telegram

Concorso docenti 2024/25, bando a novembre: cosa studiare e come prepararsi. Corso di formazione, libro “Studio rapido” e simulatore per la prova scritta