Piattaforma unica di interconnessione per le scuole: convegno con Mantovani, Berlinguer e Pisano

Stampa

“Si terrà il 28 maggio in diretta streaming il convegno online dal titolo “UNIRE: il futuro delle giovani generazioni si forma in rete. Una piattaforma unica di interconnessione necessaria per la missione della scuola. Presentazione del DDL A.S. 2142”, su iniziativa della senatrice Maria Laura Mantovani e che vedrà la presenza di relatori di caratura nazionale ed europea.

“Durante il convegno verranno analizzati tutti gli aspetti di ricaduta positiva per il mondo dell’istruzione e della scuola della istituzione di una piattaforma unica di interconnessione, quale quella che è oggetto della proposta di legge che ho depositato in Senato a mia prima firma, con il sostegno di colleghi appartenenti alle commissioni istruzione, lavori pubblici, infanzia e adolescenza, salute – spiega la senatrice Mantovani – Questa rete è necessaria per garantire il futuro dei bambini e dei ragazzi, la loro sicurezza, la loro autonomia; si auspica che il nostro paese compia questo passo fondamentale e indispensabile. La ragione è presto detta. Abbiamo tutti sotto gli occhi quanto le tecnologie abbiano pervaso il mondo della scuola, come d’altra parte ormai tutti gli ambiti della società. Tecnologie digitali che peraltro ritengo estremamente utili, se padroneggiate e utilizzate nel giusto modo”. 

“Ebbene, nella scuola ci sono bambini e ragazzi minorenni i cui dati sono da anni raccolti e registrati da aziende private che potrebbero sfruttarli per i loro interessi commerciali. Dunque, il primo passo può essere quello di creare una infrastruttura unica pubblica costituita da sistemi di interconnessione e memorizzazione, in pratica un cloud della scuola, adatto ad ospitare i sistemi, le piattaforme e le app utilizzate dalle scuole e i relativi dati che vengono prodotti. Nel nostro Paese c’è da fare un gran lavoro in questa direzione – prosegue la senatrice Mantovani – Il disegno di legge in questione provvede a fornire e detta contesto e misure per fare proprio questo: realizzare una rete nazionale che interconnetta tutte le scuole e una piattaforma di cloud computing che possa essere la base per ospitare tutti i dati e i sistemi applicativi utilizzati dalle scuole, come ad esempio i sistemi per la didattica digitale integrata o i registri elettronici. La protezione dei dati delle studentesse e degli studenti deve essere una priorità e questa infrastruttura potrà garantirla. Peraltro si tratta di una “mission” precisa di cui il Parlamento ha espressamente investito il Governo nel suo parere al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza”.

Tra i relatori anche il professor Marco Berlinguer, l’ex ministra dell’Innovazione Paola Pisano, Giuseppe Virgone amministratore unico di PagoPa, Guido Scorza dell’ufficio del Garante della Privacy, il professor Giuseppe Attardi dell’università di Pisa, Massimo Carboni del GARR.

L’evento si terrà dalle 15.30 alle 18.30, su piattaforma Zoom e su Facebook.

Stampa

Concorso STEM. Minicorso di inglese e informatica, simulatori disciplinari consulenze Skype. Nuovi percorsi rapidi, mirati e intensivi