Precari. Un piano straordinario di immissioni ed un “salvaprecari”

Di
WhatsApp
Telegram

red – La necessità viene invocata dalla responsabile scuole del Partito Democratico, Francesca Puglisi, che in un comunicato apparso sul sito del PD prende posizione in modo inequivocabile.

red – La necessità viene invocata dalla responsabile scuole del Partito Democratico, Francesca Puglisi, che in un comunicato apparso sul sito del PD prende posizione in modo inequivocabile.

Un vero e proprio impegno elettorale "questo faremo – dice – andando al governo”.

Precari che "continuano a permettere che il sistema scolastico funzioni – spiega Francesca Puglisi, responsabile Scuola del Partito Democratico – poiché è chiaro che senza di loro, molte scuole non riuscirebbero neanche ad aprire. E non si può far finta di niente"

Non solo piano straordinario, ma anche "salvaprecari", per fronteggiare quanti, a causa dei tagli, continuano a non trovare un collocamento nella scuola dopo anni di precariato.

Un provvedimento che, scrivono nel comunicato "non comporta oneri finanziari aggiuntivi a carico del MIUR, o comunque del bilancio dello Stato".

Progetto già avanzato dall’On. Siragusa del PD

"Ad oggi, insomma – afferma la Siragusa – non c’è una misura di garanzia verso questi lavoratori della scuola. Il Pd chiede che sia immediatamente rinnovato il ‘salvaprecari’ per la parte statale, quindi prevedendo una graduatoria unica per le chiamate dalle scuole e punteggio pieno per tutti come previsto dalla prima"

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur