Piano Scuola estate, Grieco ribadisce: “Non c’è obbligo di impegno per i docenti” [VIDEO]

Stampa

“Le differenze territoriali sono enormi in Italia. La parte dei 150 milioni per le singole scuole saranno ripartite in modo equo, mentre 300 milioni di fondi Pon saranno destinate alle scuole del sud Italia”. Così Cristina Grieco, dirigente scolastica e collaboratrice del ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi.

“Con la scuola d’estate c’è da fare un esercizio di autonomia e di creatività. Le scuole devono avere le risorse materiali e umane per realizzare questi progetti”, aggiunge.

Poi spiega: “Già la Regione Emilia-Romagna si sta attivando per i progetti e le scuole possono acquisire le attività per gli studenti delle superiori”.

Grieco aggiunge: “Potranno essere declinate in modo diverso le attività a secondo delle esigenze”. Sull’utilizzo del personale scolastico: “Non c’è obbligo di impegno per gli insegnanti”.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur