Piano rientro a scuola Trento, 4 scenari: anche in quello peggiore garantiti due giorni a settimana in presenza per II ciclo. Slide

Stampa

“A settembre tutti in classe”: è la parola d’ordine del Piano scuola della provincia di Trento. Il Trentino nell’anno appena concluso ha garantito ben 198 giorni di lezioni in presenza nella scuola primaria, 195 nella secondaria di primo grado e ben 107 giorni nel secondo ciclo, fa sapere una nota della Provincia. Nei giorni scorsi il risultato delle prove Invalsi ha visto la scuola trentina primeggiare sul resto del Paese.

Nell’incontro svoltosi in questi giorni alla presenza del Presidente della Provincia autonoma di Trento, dell’assessore all’istruzione e cultura e del dirigente generale del Dipartimento istruzione e cultura, sono state presentate le Linee Guida che caratterizzeranno l’apertura del nuovo anno.

Per il periodo settembre-dicembre 2021, è previsto un organico aggiuntivo Covid di 70 unità di personale docente, 50 unità di personale ATA e 70 unità di personale (ex Progettone) per attività ausiliarie.

Nelle linee guida vengono illustrati 4 scenari che tengono conto di ogni possibile evoluzione della pandemia: bianco, giallo, arancione, rosso.

In sintesi il Piano conferma che in tutti gli scenari saranno garantite le lezioni in presenza nel primo ciclo e comunque saranno garantiti almeno due giorni in presenza nel secondo ciclo, anche nello scenario peggiore, raccomandando, in questo caso, un utilizzo maggiore degli spazi scolastici e un incentivo delle attività laboratoriali.

Slide Piano 

Stampa

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione