Piano di dimensionamento. Anief contraria a quanto deciso dalla regione Puglia

WhatsApp
Telegram

Il Sindacato ANIEF Puglia è nettamente contrario alla Delibera di G.R. n. 2334 del 28 dicembre 2017, con la quale è stato approvato il Piano di Dimensionamento della rete scolastica per l’anno scolastico 2018/19 in Puglia.

In particolare, nella parte in cui nel Comune di Vieste, è stata accorpata la locale Direzione Didattica Statale “G. Rodari” (4 plessi) alla locale Scuola Media Statale “D. Alighieri – A. Spalatro” (2 plessi) in un unico mega Istituto Comprensivo con la popolazione scolastica più alta dell’intera provincia di Foggia (più di 1.300 alunni).

Ciò è stato deliberato non tenendo conto che il DPR n. 233/98 e successive modifiche ed integrazioni (leggi 111/2011 art. 19 c. 5 e 183/2011) fissa il parametro minimo di 400 alunni nelle zone montane, come Vieste, per la permanenza dell’autonomia delle Istituzioni scolastiche.

Inoltre lo stesso piano è in conflitto e contrasto con i criteri evidenziati dalle linee guida della delibera regionale del 10 Ottobre 2017.

Non si capisce la ratio della  Giunta regionale e dell’Ufficio Scolastico Regionale dove per l’anno scolastico in corso, hanno mantenuto invariata la situazione in una scuola Media con 399 alunni, ritenendo  opportuno mantenere due autonomie scolastiche, mentre nel piano di dimensionamento della rete scolastica di quest’anno, con 419 alunni  intende annullare l’autonomia scolastica della  Scuola Media Statale “D. Alighieri – A. Spalatro”  di Vieste per dare vita a un Istituto comprensivo  con più di 1300 alunni distribuiti in ben 6 plessi!

La conseguenza di tale provvedimento oltre alla disorganizzazione dei servizi in un Istituto che sarà difficilmente gestibile,  avrà  la riduzione di diverse unità lavorative tra cui un posto da dirigente scolastico e un posto da direttore dei servizi amministrativi .

Pertanto l’ANIEF ha chiesto l’autonomia separata delle due istituzioni scolastiche “CD.Rodari” – “S.M.S. Alighieri-Spalatro” nel  Comune di VIESTE e diffidato La Giunta Regionale e l’Ufficio Scolastico Regionale, poiché ritiene il piano lesivo dei diritti ed interessi stante la prospettata perdita di posti di lavoro nell’istituto dimensionato.

WhatsApp
Telegram

Perché scegliere il Corso di Preparazione al Concorso per Dirigente scolastico di Eurosofia?