Piani di dimensionamento scolastico 2024-25 approvati. Elenco Regioni aggiornato

WhatsApp
Telegram

Regioni e Uffici scolastici regionali pubblicano i piani di dimensionamento per l’anno scolastico 2024/25. Novità dal prossimo anno scolastico per effetto della norma contenuta nella legge di bilancio 2023 e dalla modifica all’articolo 5, comma 3 del decreto Milleproroghe.

L’articolo 1, comma 557, della legge n. 197 del 29 dicembre 2022 ha introdotto i commi 5-quater, 5- quinques e 5-sexies all’articolo 19 del decreto-legge n. 98 del 6 luglio 2011 (convertito, con modificazioni, dalla legge n. 183 del 12 novembre 2011), disponendo che, al fine di dare attuazione alla riorganizzazione del Sistema scolastico prevista nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), a decorrere dall’anno scolastico 2024/2025, i criteri per la definizione del contingente organico dei Dirigenti Scolastici (DS) e dei Direttori dei Servizi Generali ed Amministrativi (DSGA) e la sua distribuzione tra le Regioni sono definiti – su base triennale, con eventuali aggiornamenti annuali – con decreto del Ministro dell’Istruzione e del Merito, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze, previo Accordo in sede di Conferenza Unificata, da adottare entro il 31 maggio dell’anno solare precedente all’anno scolastico di riferimento e che, decorso inutilmente tale termine, il Ministero dell’Istruzione e del Merito procede all’adozione del decreto entro il 30 giugno.

La deroga nel Milleproroghe

Nel decreto Milleproroghe pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 30 dicembre 2023 la deroga ai termini previsti dall’articolo 19, comma 5-quater, terzo e quarto periodo, del decreto-legge 6 luglio 2011, n. 98, convertito, con modificazioni, dalla legge 12 novembre 2011, n. 111:

per il solo anno scolastico 2024/2025 le Regioni provvedono al dimensionamento della rete scolastica, entro e non oltre il 5 gennaio 2024, con le modalità previste dal presente comma. Fermi restando il contingente organico dei dirigenti scolastici e dei direttori dei servizi generali e amministrativi e la sua distribuzione tra le regioni definiti, per gli anni scolastici 2025/2026 e 2026/2027, dal decreto del Ministro dell’istruzione e del merito, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze n. 127 del 30 giugno 2023, le Regioni, per il solo anno scolastico 2024/2025, possono attivare un ulteriore numero di autonomie scolastiche in misura non superiore al 2,5 per cento del contingente dei corrispondenti posti di dirigente scolastico e di direttore dei servizi generali e amministrativi definito, per ciascuna Regione, per il medesimo anno scolastico 2024/2025, dal citato decreto n. 127 del 2023, alle quali attribuire solo reggenze e senza un corrispondente incremento delle facoltà assunzionali. 

Leggi anche Dimensionamento scolastico: nel 2024-25 7.461 DS e DSGA (+2,5% dal Milleproroghe), nel 2026-27 saranno 152 in meno. DECRETO e TABELLA organici

Elenco piani 2024/25 in aggiornamento:

Abruzzo – delibera

BasilicataALLEGATO decreto –

Calabriarettifica 19/03

Campania- delibera del 29 dicembre

Emilia Romagnadecreto con modifiche da delibera del 5 gennaio

Lazio – nota USRallegato A DGRallegato B assegnazione dirigenze

Liguria- comunicato

Lombardia

Friuli Venezia Giulia

Marche – decreto USRa seguito di modifiche

Molise – decreto USR

Piemonte – delibera 29 dicembre

Puglia – piano 28/12/2023decreto USR 21/02

Sardegna – delibera con modificaallegato a allegato bnota USRdelibera 15/02

Sicilia – delibera del 4 gennaio 2024  –

Toscana – decreto – Con deliberazione della Giunta Regionale n. 365 del 25/3/2024 è stato approvata la sostituzione dell’allegato L della precedente D.G.R. n.1 del 4/1/2024; non sono modificati i restanti allegati.

Umbria – decreto e delibera

Veneto

N.B: i piani pubblicati precedentemente potrebbero subire modifiche per effetto della deroga nel Milleproroghe di cui sopra.

WhatsApp
Telegram

La Dirigenza scolastica, inizio anno scolastico: la guida operativa con tutte le novità 2024/25 con circolari e documenti pronti all’uso