Più poteri ai dirigenti contro i “furbetti della 104”. Prima, verifiche e controlli

di redazione
ipsef

La prossima settimana un tavolo tecnico al MIUR per discutere delle azioni che i dirigenti e gli USR potranno intraprendere contro l'abuso delle richiesta di permessi 104.

La prossima settimana un tavolo tecnico al MIUR per discutere delle azioni che i dirigenti e gli USR potranno intraprendere contro l'abuso delle richiesta di permessi 104.

A darne annuncio il Sottosegretario Faraone, che ha anche dato notizia dell'avvio di un procedimento disciplinare contro la docente che utilizzava i permessi per partecipare a gare internazionali di tango.

Il tavolo tecnico giunge dopo il monitoraggio avviato dal Ministero cui seguiranno verifiche e controlli.

"Adesso – ha detto il sottosegretario Faraone – si tratta di mettere a disposizione delle scuole gli anticorpi per fronteggiare un uso distorto della legge 104. Dobbiamo essere intransigenti. Chi truffa, chi non rispetta questa legge, lo fa a discapito di chi ha bisogno, della continuità e della qualità didattica".

Ricordiamo che il monitoraggio delle 104 ha evidenziato un numero significativo soprattutto al Centro, con l'Umbria che ha il record di permessi per gli ATA con ben il 26,7% e la Sardegna per i docenti di ruolo, con il 18,7%.
 


Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
voglioinsegnare