Petraglia (SI-SEL): potenziamento anche per l’infanzia? Nessun provvedimento all’orizzonte

di redazione
ipsef

"I trasferimenti della scuola dell'infanzia e della primaria slittano. Con forte disagio dei docenti che sono giustamente infuriati ed esausti.

"I trasferimenti della scuola dell'infanzia e della primaria slittano. Con forte disagio dei docenti che sono giustamente infuriati ed esausti.

La stessa scuola dell'infanzia, che la Legge sulla Buona Scuola, ha escluso ingiustamente dal piano straordinario di assunzioni e che il Governo continua a prendere in giro assicurando che a breve introdurrà il potenziamento. Ma all'orizzonte non vi è alcun tipo di provvedimento". Lo afferma la Senatrice Alessia Petraglia, Capogruppo di SI-SEL in commissione Istruzione.

"Gli innumerevoli ritardi nella tempistica relativa alla mobilità, avviene alla vigilia dell'inizio della chiamata diretta degli insegnanti da parte dei Dirigenti, una delle peggiori novità della cosiddetta buona scuola, che continuerà a mettere gli uni contro gli altri" afferma la Senatrice Petraglia. "

Situazione caotica ed emergenziale nella quale si trova la scuola, che sta ricadendo sul comparto insegnanti, che vedono tra l'altro slittate le immissioni in ruolo per il nuovo anno scolastico"- conclude Alessia Petraglia

"Non ci accontentiamo di banali scuse di un ministro, ma vogliamo risposte, soprattutto per garantire un normale avvio dell'anno scolastico." Ed è per questo che Sinistra Italiana ha presentato oggi un'interrogazione a prima firma della Senatrice

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
voglioinsegnare