Petraglia (SEL). Per Quota 96 passiamo dalle parole ai fatti.

WhatsApp
Telegram

"Per i lavoratori della scuola si mette davvero male: si allontana di  nuovo il sacrosanto diritto di andare in pensione": lo ha detto la  senatrice Alessia Petraglia, capogruppo di SEL in commissione Istruzione,  che ha aggiunto: "Infatti, i più penalizzati sono coloro che avrebbero  raggiunto ‘Quota96’ entro dicembre 2012 con 61 anni di età e 35 di  contributi oppure 60 anni di età e 36 di contributi,e  che fanno bene a  manifestare davanti a Montecitorio".

"Per i lavoratori della scuola si mette davvero male: si allontana di  nuovo il sacrosanto diritto di andare in pensione": lo ha detto la  senatrice Alessia Petraglia, capogruppo di SEL in commissione Istruzione,  che ha aggiunto: "Infatti, i più penalizzati sono coloro che avrebbero  raggiunto ‘Quota96’ entro dicembre 2012 con 61 anni di età e 35 di  contributi oppure 60 anni di età e 36 di contributi,e  che fanno bene a  manifestare davanti a Montecitorio".

"Per questo – ha proseguito –  chiediamo al Governo di passare dalle  parole ai fatti varando un provvedimento legislativo volto a riconoscere i  diritti lesi dei lavoratori della cosiddetta ?Quota 96". Un provvedimento  che, tra l’altro, non avrebbe costi elevati, considerata la platea  ristretta di coloro che hanno maturato il diritto alla pensione al 31 agosto del 2012, con i requisiti antecedenti alla fallimentare Riforma  Fornero che nel giro di due anni ha ridotto di un terzo il turn over della scuola, i cui lavoratori sono in media i più anziani di Europa, impedendo a migliaia di precari la giusta stabilizzazione. Insomma, quanto avevamo chiesto al ministro Carrozza, oggi torniamo a chiederlo al ministro Giannini e ci auguriamo – ha concluso Petraglia – che questa volta si
riesca ad ottenere un risultato positivo per i lavoratori".

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VIII ciclo 2023: requisiti di accesso e corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro, offerta in scadenza