Pesaro Urbino: 200 posti in meno per le nomine annuali + i tagli. Rimini vince

di Lalla
ipsef

red – Nonostante le graduatorie ad esaurimento si aggiornino, in base alla normativa, ogni due anni, nell’a.s. 2010/11 i docenti già iscritti nelle graduatorie di Pesaro Urbino si vedranno privati di 200 posti presenti nelle scuole della Valmarecchia, i cui comuni sono passati, per referendum, alla provincia di Rimini. Fase transitoria concessa solo per le Graduatorie di istituto di I fascia.

red – Nonostante le graduatorie ad esaurimento si aggiornino, in base alla normativa, ogni due anni, nell’a.s. 2010/11 i docenti già iscritti nelle graduatorie di Pesaro Urbino si vedranno privati di 200 posti presenti nelle scuole della Valmarecchia, i cui comuni sono passati, per referendum, alla provincia di Rimini. Fase transitoria concessa solo per le Graduatorie di istituto di I fascia.

I punti della nota

  • il personale inserito nelle graduatorie ad esaurimento della provincia di Pesaro, nelle operazione di conferimento dei contratti a tempo indeterminato e dei contatti di durata annuale e sino al termine delle attività didattiche, perde la possibilità di ottenere contratti nelle scuole che oggi rientrano nel territorio della provincia di Rimini, mentre il personale inserito in quest’ultima provincia può aspirare ad insegnare anche nelle suddette scuole.
  • Le graduatorie d’istituto di prima fascia, che saranno rielaborate a seguito dello scioglimento delle riserve e delle inclusioni in coda negli elenchi di sostegno, non subiranno modifiche in riferimento alle sedi, che rimarranno confermate sui vecchi codici, anche se questi, per l’a.s. 2010/2011, faranno riferimento alla provincia di Rimini. Le graduatorie di seconda e terza fascia non saranno rielaborate.

La nota

Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione