Personale supplente: se il contratto viene annullato, l’indennità di maternità rimane

di Lalla

Lalla – Sentenza n. 916 del Tribunale di Agrigento: una docente aveva ottenuto una supplenza breve; dopo qualche giorno ottiene l’interdizione per gravi complicanze della gravidanza, cui fa seguito il periodo di astensione obbligatoria. In seguito però la nomina viene annullata perchè era stata conferita per errore. Secondo il Giudice però l’indennità di maternità non può essere revocata, come prevista dall’art. 22 del D.Lgs.151/2001, non rilevando in tal caso l’annullamento del contratto.

Lalla – Sentenza n. 916 del Tribunale di Agrigento: una docente aveva ottenuto una supplenza breve; dopo qualche giorno ottiene l’interdizione per gravi complicanze della gravidanza, cui fa seguito il periodo di astensione obbligatoria. In seguito però la nomina viene annullata perchè era stata conferita per errore. Secondo il Giudice però l’indennità di maternità non può essere revocata, come prevista dall’art. 22 del D.Lgs.151/2001, non rilevando in tal caso l’annullamento del contratto. Una decisione che va in senso opposto rispetto ad altre sentenze sullo stesso argomento

Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione