Personale educativo Bari, emergenza organico: va incrementato

di redazione
ipsef

item-thumbnail

comunicato personale educativo Bari – Anche per l’ a. s. 2017/2018 la dotazione organica di diritto del Personale Educativo per la provincia di Bari, decretata in 41 unità dall’USR Puglia con nota n. 0012213 dell’8/6/2017, risulta assolutamente insufficiente.

La situazione di maggiore criticità si registra per il Convitto Nazionale Statale D. Cirillo di Bari.

L’unicità e l’importanza che l’istituzione del capoluogo riveste per il territorio non sembra essere tenuta in giusta considerazione visto che, a fronte di un incremento della popolazione scolastica iscrittasi al semi convitto, non corrisponde un adeguato incremento del personale educativo dell’istituzione.

Un servizio cruciale ed apprezzato quello offerto dal Convitto Cirillo di Bari al punto che, pur essendo costretti a limitare il numero delle iscrizioni, i semi convittori ammessi sono risultati 533. Sulla base dei parametri -già gravemente restrittivi- della normativa vigente, gli iscritti dovrebbero avvalersi della guida di 28 educatori.

All’appello quindi mancano al momento ben 5 unità rispetto a quelle asse-gnate dal sopracitato decreto che paradossalmente riconosce ” la necessità di sopperire alle esigenze organizzative e funzionali del Convitto Cirillo di Bari che emergono in misura critica dai dati a sistema” (come recita il decreto dell’8/6/2017), ma ciò nonostante ne assegna solo 23.

Immediata la reazione del personale educativo del Convitto che con una istanza del 13/6/2017, unitamente a RSU e TAS d’istituto, ha chiesto “un adeguato incremento della dotazione organica (…) al fine di garantire il normale svolgimento dell’a.s. 2017/2018”.

RSU e TAS del Convitto Nazionale Statale “D. Cirillo” di Bari, infatti, esprimono seria preoccupazione in riferimento alla situazione che si prospetta per il prossimo anno.

Con il documento, sottoscritto all’unanimità ed inoltrato All’USR Puglia, al MIUR Direzione Generale per il personale educativo ed alle segreterie regionali e nazionali delle OO. SS., si ribadisce che l’incremento della dotazione organica è necessario al fine di “evitare la costituzione di gruppi/classi con un numero eccessivo di semi convittori” e garantire “la formazione degli stessi secondo criteri di omogeneità, funzionalità e soprattutto di sicurezza”.

Nico Carnimeo
Personale Educativo Bar

Versione stampabile
anief anief voglioinsegnare