Personale educativo. Anief a tutela della categoria

di redazione
ipsef

Una piattaforma nazionale esclusivamente dedicata al personale educativo: è questa l'idea/proposta lanciata da Marcello Pacifico – Presidente del sindacato ANIEF – ad alcuni rappresentanti del Coordinamento Personale Educativo FVG, nel corso di un seminario sulla famigerata legge 107/2015 che esclude in maniera scandalosa dalla riforma gli educatori e le educatrici.

Una piattaforma nazionale esclusivamente dedicata al personale educativo: è questa l'idea/proposta lanciata da Marcello Pacifico – Presidente del sindacato ANIEF – ad alcuni rappresentanti del Coordinamento Personale Educativo FVG, nel corso di un seminario sulla famigerata legge 107/2015 che esclude in maniera scandalosa dalla riforma gli educatori e le educatrici. I precari della PPPP continuano a occupare le mai scomparse graduatorie ad esaurimento (nonostante Renzi, Giannini e Company si fossero vantati per mesi della loro cancellazione), non hanno ottenuto il bonus di 500 euro e da anni vivono in una sorta di limbo che umilia la loro professionalità. Lo stesso Pacifico ha definito quella degli educatori "la categoria più bistrattata della scuola".

E come dargli torto! Il Coordinamento Personale Educativo del Friuli Venezia Giulia in questi giorni promuoverà diversi incontri con la speranza di sviluppare e favorire una linea comune tra i colleghi, anche perché la mano tesa da ANIEF potrebbe essere una grande occasione per il rilancio dell'intera categoria. Perdere questa opportunità sarebbe un delitto. La palla passa agli educatori(V.M.)..
Per qualsiasi proposta, contributo, collaborazione ed in più per essere informati ed aggiornati, scrivere a:
[email protected]

Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione