Personale Educativo ancora dimenticato nel piano di assunzioni?

di redazione
ipsef

Paolo Di Iorio – Salve Presidente Matteo Renzi, le sue parole in conferenza stampa di ieri sera sono state, credo, di grande conforto per tutti gli iscritti nelle GAE e, per un momento, ho creduto che per tutti, compresi gli appartenenti alla classe di concorso del Personale Educativo, fosse vicina l'assunzione con contratto a tempo indeterminato.

Paolo Di Iorio – Salve Presidente Matteo Renzi, le sue parole in conferenza stampa di ieri sera sono state, credo, di grande conforto per tutti gli iscritti nelle GAE e, per un momento, ho creduto che per tutti, compresi gli appartenenti alla classe di concorso del Personale Educativo, fosse vicina l'assunzione con contratto a tempo indeterminato.

Questa mattina la doccia fredda; nella bozza del DDL, come nella precedente bozza del DL, quando si parla di assunzioni non viene citato il Personale Educativo, mentre viene specificato a chiare lettere che la nostra garduatoria a settembre sarà soppressa.

Faccio parte di un nutrito gruppo facebook che raccoglie circa 1200 colleghi e che a tutt'oggi non si spiegano il motivo dell'esclusione, considerato che la nostra figura è parificata con provvediemnto legislativo ai docenti della scuole primarie e la nostra storia, fino ad oggi, ha viaggiato su binari paralleli.

Le chiedo, dunque, anche a nome dei miei colleghi, sciolga questo dubbio, per noi fonte di grosse preoccupazioni, e chiarisca bene la nostra posizione.

Abbiamo il diritto di sapere se il nostro destino seguirà quello dei docenti, come è sempre stato; oppure ci dobbiamo preparare alla lotta civile e giurisdizionale, come è sempre stato quando si sono dimenticati di noi in passato?

Versione stampabile
anief anief
voglioinsegnare