Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Personale ATA: si può chiedere un prestito sul TFS al MIUR?

WhatsApp
Telegram
TFR

I dipendenti pubblici possono richiedere parte del proprio TFS o TFR prima di cessare il servizio?

Una delle differenze sostanziali tra rapporto di lavoro privato e pubblico è rappresentato proprio dalla buonuscita. TFR o TFS che sia. Mentre i dipendenti pubblici devono attendere molti mesi prima di riceverlo, nel settore privato viene erogato praticamente alla cessazione del rapporto di lavoro. Rispondiamo ad una nostra lettrice che ci scrive:

Buongiorno,  vorrei sapere per cortesia il perché del rifiuto da parte del ministero della pubblica istruzione riguardo la mia richiesta di prestito dal TFR . Io sono personale ATA scuola grazie e arrivederci .

Prestito sul TFS è possibile?

La differenza, però, non si ferma solo ai tempi di attesa per poter ricevere le somme maturate. Nel settore privato, in determinate circostante, il lavoratore può chiedere un anticipo del proprio TFR anche senza aver cessato il rapporto di lavoro. A patto che abbia maturato almeno 8 anni di servizio per quel datore di lavoro e che la richiesta serva per acquistare una casa per sé o per i figli o per spese mediche impreviste, ad esempio.

I dipendenti del settore pubblico, tra cui rientrano anche gli ATA del comparto scuola, il TFS o TFR può essere ottenuto solo dal momento che si cessa l’attività lavorativa. Questo significa che i dipendenti della pubblica amministrazione, anche in presenza di spese impreviste, non possono richiedere un anticipo delle somme spettanti se sono ancora in servizio. Questa è la motivazione per la quale il Ministero ha rifiutato la sua domanda di prestito dal TFR.


Prestito Anticipo TFS fino a €45000 con spread 0,40%
Clicca qui e scopri come chiederlo on line in pochi minuti
Metodo comodo e sicuro anche a distanza!


WhatsApp
Telegram
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

A luglio, in tutta Italia, partecipa ai nuovi “Workshop formativi: pensare da dirigente scolastico” organizzati da Eurosofia