ATA, ecco le province in cui i permessi per legge 104 superano la media nazionale. Sindacati: vigilare sugli abusi

di redazione
ipsef

item-thumbnail

In provincia di Sondrio la percentuale più alta di fruitori della legge 104/92, relativamente al personale ATA. Nella provincia lombarda, dunque, un terzo tra bidelli, assistenti amministrativi, assistenti tecnici usufruisce dei giorni per assistere un parete affetto da gravi patologie o da disabilità grave.

E’ quanto riportato da “La Repubblica”. Il dato relativo a Sondrio appare eclatante se confrontato con la provincia vicina di Belluno che, viceversa, si trova all’ultimo posto di questa graduatoria con il 9% di fruitori della legge 104. Il dato di Sondrio (circa il 34% del personale ATA) inoltre supera di gran lunga la media nazionale che è del 17% (dato, quest’ultimo relativo al 2015).

Tra le regioni il primato spetta alla Liguria con il 25%, seguita dall’Umbria con il 21%.

In Italia, sul totale degli impiegati nelle Istituzioni Scolastiche in qualità di bidello, assistente amministrativo o assistente tecnico di laboratorio, il 17% usufruisce della legge 104.

Ecco la graduatoria  per province personale ATA di ruolo

Regione Provincia Percetuale di titolari di benefici  Legge 104/92 di ruolo
……….. ………… ………
Veneto Belluno 8,95
Piemonte Cuneo 9,73
Marche Ascoli Piceno 9,89
Toscana Firenze 10,59
Toscana Prato 11,08
Veneto Verona 11,14
Piemonte Torino 11,75
Emilia Romagna Modena 11,82
Calabria Reggio C. 12,03
Friuli Trieste 12,25
Media nazionale 16,8
Lazio Viterbo 24,20
Sardegna Nuoro 25,09
Lazio Roma 25,17
Sardegna Cagliari 25,21
Lazio Rieti 26,16
Lazio Latina 26,46
Umbria Perugia 27,95
Sicilia Ragusa 28,22
Sardegna Oristano 28,97
Lombardia Sondrio 33,71
Versione stampabile
anief anief