Personale Ata, appello Anief al ministro Azzolina: non sono lavoratori di serie B

Stampa

Anief – Il giovane sindacato ha illustrato durante l’incontro di ieri il tema delle due proposte emendative suggerite al decreto Milleproroghe, adesso al vaglio della I e V Commissione della Camera: assumere il personale collaboratore scolastico, assistente tecnico e amministrativo su tutti i posti vacanti e disponibili compresi quelli mai attivati nei profili professionali as) e c), con una dotazione organica del potenziata come per il personale docente; reclutare anche gli assistenti amministrativi facenti funzione Dsga, privi di laurea.

Sul primo punto, il ministro ha risposto che lotterà per avere autorizzate le assunzioni mentre sul secondo ha ribadito l’esistenza di problemi giuridici che bloccherebbero la norma.

Marcello Pacifico (presidente Anief): bisogna capire che senza il personale Ata, le scuole chiuderebbero. Non può continuare ad essere trattato più come se la sua presenza sia irrilevante. Ci vuole un piano straordinario di almeno 50 mila unità con la stabilizzazione anche di tutti i facenti funzione con tre anni di servizio.

L’APPELLO DI ANIEF

A chiedere il piano è il sindacato autonomo Anief, con due specifici emendamenti al decreto Milleproroghe 162/19 pubblicato in Gazzetta Ufficiale, in questi giorni allo studio della I e V Commissione della Camera, che andrebbero così a sanare le a disparità di trattamento avvenuta a seguito della sola stabilizzazione del personale delle cooperative prevista ddal Decreto Scuola, convertito nella Legge 159/2019 ed entrato in vigore il 19 dicembre scorso.

LE ASSUNZIONI SU POSTI LIBERI

Dopo i tagli draconiani di posti e le mancate assunzioni dell’ultimo decennio, oltre che gli inattuati passaggi su profilo professionale superiore, il sindacato chiede ora al ministro dell’Istruzione e al Parlamento di prendersi la responsabilità di salvaguardare i diritti di questi lavoratori del comparto scolastico. Per questo, propone, in coincidenza con l’avvio del prossimo anno scolastico di disporre “l’immissione in ruolo di tutto il personale collaboratore scolastico, assistente tecnico e amministrativo su tutti i posti vacanti e disponibili, privi di titolare e in tutti i profili professionali previsti dalla normativa contrattuale vigente, al di là di un contingente di ulteriore dodici mila unità ai fini del potenziamento del servizio per la rete scolastica”. Si tratta, in definitiva, di avviare né più né meno “quanto disposto per il personale delle cooperative, anche nei profili As e C di coordinamento mai attivati e su posti di potenziamento disposti in analogia a quanto già avvenuto per il personale docente dalla legge 107/2015. Si prevedono risparmi per il decremento del contenzioso in violazione delle norme sui contratti a termini come per quanto riconosciuto dalla legge 159/2019”. Ancora di più, perché il comparto dispone di quasi 40 mila posti vacanti, considerando la metà derivanti dal potenziamento degli istituti.

AMMINISTRATIVI FACENTI FUNZIONE DSGA AL CONCORSO

Per quanto riguarda, invece, il personale assistente amministrativo di ruolo che abbia svolto a tempo pieno le funzioni dell’area di destinazione per almeno tre interi anni scolastici negli ultimi dieci, Anief chiede che venga ammesso alle “prove scritte del concorso bandito ai sensi dell’articolo 1, comma 605 della legge 27 dicembre 2017, n. 205, in deroga al superamento delle prove preselettive previste con decreto del ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca n. 863 del 18 dicembre 2018”. Questa operazione, permetterebbe sia di non disperdere la professionalità acquisita, anche di lavoratori che senza la relativa laurea hanno comunque dimostrato sul campo professionale le loro competenze, sia di bloccare sul nascere una vertenza in tribunale derivante proprio dalla mancata considerazione verso tali professionalità.

GLI EMENDAMENTI

I due emendamenti di richiesta di stabilizzazione del personale Ata e di accesso di tutti gli amministrativi facenti funzione Dsga alle prove scritte del concorso.

18.6

All’articolo 6, inserire il seguente comma:

“Alle prove scritte del concorso bandito ai sensi dell’articolo 1, comma 605 della legge 27 dicembre 2017, n. 205, in deroga al superamento delle prove preselettive previste con decreto del ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca n. 863 del 18 dicembre 2018, il personale assistente amministrativo di ruolo che abbia svolto a tempo pieno le funzioni dell’area di destinazione per almeno tre interi anni scolastici negli ultimi dieci.”

Motivazioni [accesso diretto dei facenti funzione dsga alle prove scritte del concorso per una migliore funzionalità dell’amministrazione scolastica]: la norma intende consentire la partecipazione all’attuale concorso bandito del personale ff dsga in servizio per non disperdere la professionalità acquisita, anche senza la relativa laurea.

18.7

All’articolo 6, inserire il seguente comma:

“Per l’a. s. 2020/2021 è disposta l’immissione in ruolo di tutto il personale collaboratore scolastico, assistente tecnico e amministrativo su tutti i posti vacanti e disponibili, privi di titolare e in tutti i profili professionali previsti dalla normativa contrattuale vigente, al di là di un contingente di ulteriore dodici mila unità ai fini del potenziamento del servizio per la rete scolastica.”

Motivazioni [stabilizzazione del personale ata e potenziamento per una migliore funzionalità dell’amministrazione scolastica]: la norma intende consentire la stabilizzazione del personale ata analogamente a quanto disposto per il personale delle cooperative, anche nei profili as e c di coordinamento mai attivati e su posti di potenziamento disposti in analogia a quanto già avvenuto per il personale docente dalla legge 107/2015. Si prevedono risparmi per il decremento del contenzioso in violazione delle norme sui contratti a termini come per quanto riconosciuto dalla legge 159/2019.

Clicca qui per leggere tutti gli emendamenti proposti da Anief al decreto Milleproroghe omnibus n. 162

Stampa

1,60 punti per il personale ATA a soli 150€, con CFI!