Personale ATA, Anief: a novembre si discute sulla loro stabilizzazione

Messaggio sponsorizzato

item-thumbnail

Anief – Ancora possibile aderire al ricorso al TAR ad adiuvandum avverso l’esclusione dalle procedure di reclutamento riservate al solo personale delle cooperative.

I giudici ordinano, nel frattempo, al Ministero dell’istruzione una specifica istruttoria sul mancato numero delle immissioni in ruolo disposte in via ordinaria per il profilo di collaboratore scolastico. Dell’argomento si parla anche durante le assemblee interregionali Anief, in corso di svolgimento, rivolte a tutto il personale ATA. Vai al calendario.

Il TAR Lazio, con l’ordinanza ottenuta dai legali Anief Fabio Ganci, Walter Miceli e Nicola Zampieri, ordina all’amministrazione di presentare una specifica istruttoria sul numero dei posti complessivamente destinati alle procedure straordinarie e alle procedure ordinarie. I ricorrenti, che si sono affidati con fiducia ad Anief per la tutela dei propri diritti, hanno agito contro il decreto ministeriale che riservava ai dipendenti delle imprese private il 25% dei posti dell’organico del personale Amministrativo, Tecnico ed Ausiliario delle scuole per l’anno scolastico 2019/2020, ossia il 25% della dotazione organica in base alla quale saranno stipulati i prossimi contratti a termine o a tempo indeterminato dei collaboratori scolastici, con conseguente definitiva sottrazione di tali posti dalle disponibilità per le immissioni in ruolo dei collaboratori scolastici. Il TAR Lazio, accogliendo le tesi dei legali Anief, pertanto, chiede al Ministero dell’Istruzione di produrre i dovuti chiarimenti “sul numero dei posti complessivamente destinati alle procedure straordinarie e alle procedure ordinarie” in modo da valutare l’effettiva lesione dei diritti dei collaboratori scolastici impiegati nelle scuole statali cui vengono, in pratica, sottratti posti ai fini della stabilizzazione per favorire personale delle cooperative già assunto presso le stesse a tempo indeterminato.

“In attesa che il Ministero dell’Istruzione giustifichi la sua ingiustificabile condotta ai Giudici – commenta Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief – e che il TAR Lazio si esprima alla prossima udienza fissata nel mese di novembre 2020, abbiamo deciso di riaprire le procedure di adesione allo specifico ricorso già promosso dal nostro sindacato per far sì che tutti i collaboratori scolastici inseriti nelle Graduatorie Provinciali Permanenti possano intervenire in giudizio “ad adiuvandum” e tutelare le proprie posizioni ai fini dell’immissione in ruolo”. Per aderire al ricorso destinato al personale ATA escluso dal reclutamento riservato, clicca qui.

 

Dell’argomento e di tutte le questioni relative al personale ATA precario e di ruolo si parla anche durante le assemblee interregionali Anief in corso di svolgimento e rivolte a tutto il personale amministrativo. Vai al calendario delle assemblee Anief dedicate al personale ATA.

Versione stampabile
Argomenti: