Permessi per assistere il figlio con handicap grave. Quali incompatibilità con altri congedi

di Paolo Pizzo

item-thumbnail

Esistono una serie di permessi e congedi per i genitori che assistono il figlio con handicap grave . Quali sono e come è possibile fruirne.

Sergio scrive

E’ possibile fruire di uno dei tre giorni mensili in contemporanea con il congedo parentele ordinario di mia moglie x lo stesso figlio minorenne? Grazie.

Normativa

I congedi e i permessi per assistenza al figlio minore in situazione di handicap con connotazione di gravità, sono stati aggiornati dalla legge n. 183/2010 e dal D.L.vo n. 119/2011, mentre il prolungamento del congedo parentale dal Decreto Legislativo n. 119/2011 e dalla legge 80/2015.

Diritti dei genitori

  • Fino a tre anni di età del figlio

I genitori, anche adottivi, con bambini fino a tre anni di età hanno la possibilità di fruire, in alternativa, dei tre giorni di permesso mensile (a partire dal riconoscimento di handicap grave) ovvero delle due ore di riposo giornaliere ovvero del prolungamento del congedo parentale.

  • Oltre i tre anni di età del figlio e fino agli otto anni

I genitori, anche adottivi, con bambini oltre i tre anni e fino agli otto anni di vita possono beneficiare, in alternativa, dei tre giorni di permesso mensile ovvero del prolungamento del congedo parentale.

  • Oltre gli otto anni del figlio

I genitori, anche adottivi, con figli oltre gli otto anni di età possono fruire dei tre giorni di permesso mensile ovvero, in alternativa e non cumulativa nell’arco del mese, del prolungamento del congedo parentale. Quest’ultimo entro il compimento del dodicesimo anno.

Incompatibilità e cumulabilità dei permessi

  • Incompatibilità nell’arco dello stesso mese

La fruizione dei tre giorni di permesso mensili (art.33 comma 3 L. 104/92), del prolungamento del congedo parentale (art. 33 comma 1, del d.lgs. n. 151 del 2001 e art. 8 Legge 80/2015) e dei permessi orari giornalieri (art 33 comma 2 L. 104/92) deve intendersi alternativa e non cumulativa nell’arco del mese.

  • Cumulabilità con il Congedo straordinario

I genitori possono fruire dei permessi di tre giorni mensili, permessi di due ore al giorno, prolungamento del congedo parentale anche in maniera cumulata con il congedo straordinario nell’arco dello stesso mese, mentre è precluso il cumulo dei benefici nello stesso giorno (circolare FP n. 1 del 3 Febbraio 2012).

Conclusioni

Sergio chiede se il congedo parentale “ordinario” possa essere cumulato con i 3 gg. mensili. Come abbiamo visto, l’incompatibilità vi è quando si tratta di prolungamento del congedo parentale.

Pertanto, il prolungamento del congedo parentale, i riposi orari giornalieri e i permessi mensili, da fruire alternativamente, sono compatibili con la fruizione del normale congedo parentale e del congedo per malattia del medesimo figlio fruito dall’altro genitore.

Così dispone l’art. 42, comma 4, del D.lgs. 151/2001.

Invia il tuo quesito a [email protected]

Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.
Per le istituzioni scolastiche. Consulenza specifica e risposta garantita. Gratuitamente [email protected]

Versione stampabile
ads ads