Permessi legge 104/92: è legittimo che il Dirigente richieda la rinuncia all’assistenza da parte degli altri familiari? Permesso per matrimonio

WhatsApp
Telegram

Riportiamo le ultime risposte dei nostri consulenti nella rubrica "Chiedilo a Lalla". Ricordiamo che per le istituzioni scolastiche abbiamo approntato un canale di consulenza gratuita e con risposta garantita.

Riportiamo le ultime risposte dei nostri consulenti nella rubrica "Chiedilo a Lalla". Ricordiamo che per le istituzioni scolastiche abbiamo approntato un canale di consulenza gratuita e con risposta garantita.

Permesso per matrimonio. Chiarimenti

Elvira – Cara Lalla, ti scrivo a proposito dell’art. 15 comma 3 ccnl 2006/9, sono in ruolo e mi sposo il 29 luglio 2015. Vorrei chiedere permesso a settembre, ma vorrei essere presente all’inizio delle lezioni. Se chiedessi dal 2 al 13 (ipotizzo l’inizio il 14) i giorni che non chiedo posso utilizzarli comunque a settembre o li perdo? Inoltre, chi è di ruolo non credo sia obbligato alla firma il 1 settembre, potrei anche includere il giorno 1? Grazie e buon lavoro!

Permesso per sostenere l’esame di sommelier. Chiarimenti per la scuola

Scuola – Si chiede il parere in quanto nel testo del CCNL 29/11/2007 non è descritto in maniera esaustiva:Un Collaboratore scolastico chiede di poter usufruire di permessi retribuiti per concorsi ed esami per sostenere l’ esame scritto prima (26/1) ed orale poi (22/6) di sommelier. I giorni di permesso per esami non sono solo quelli inerente alla qualifica che si ricopre? o possono essere utilizzati per qualsiasi tipo di concorso ed esame? so che per l’esame di guida della patente non è possibile richiedere questo tipo di permesso. Alcune scuole con le quali mi sono consultata on sono d’accordo ma riconducono ai tre giorni di permesso per motivi personali. Grazie della Vs attenzione.

Permessi legge 104/92: è legittimo che il Dirigente richieda la rinuncia all’assistenza da parte degli altri familiari?

Emanuela – insegnante di ruolo da 30 anni nella secondaria. Mia sorella affetta da malattia invalidante al 100/100 si vede riconosciute le agevolazioni della legge 104. Il marito convivente, pensionato, con genitori molto anziani e bisognosi di assistenza, non può provvedere pienamente all’assistenza di mia sorella, quindi rinuncia al permesso dei 3 gg al mese per lasciare a me la possibilità di assistere mia sorella, soprattutto durante le terapie “chemioterapia”. Il dirigente chiede una dichiarazione di rinuncia da parte di mio cognato; chiedo cosa esattamente e necessariamente deve scrive in tale modulo il marito di mia sorella. Grazie e cordiali saluti.

http://chiediloalalla.orizzontescuola.it/category/permessi-e-aspettative/

WhatsApp
Telegram

Concorso per dirigenti scolastici. Corso preparazione: 285 ore di lezione, simulatore Edises con 14mila quiz e modulo informatica. Nuova offerta a 299 euro