Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Permessi Legge 104, spettano al disabile ma anche al familiare che lo assiste

WhatsApp
Telegram
Bollo auto

I 3 giorni di permesso possono essere richiesti oltre che dal disabile lavoratore anche da un familiare che gli presta assistenza.

Come funzionano esattamente i giorni di permesso previsti dalla Legge 104? Se il disabile lavora ne ha diritto egli stesso, ma in questo caso può richiederli anche un familiare che lo assiste? Cerchiamo di capire cosa prevede la normativa rispondendo alla domanda di una nostra lettrice che ci scrive:

Mia figlia 27 ha riconosciuta la legge 104/92 fin dall”eta’ di 3 anni non rivedibile. Fino a due anni fa chiedevo il riconoscimento come familiare ora lei lavora come me nella scuola ed io ho rinunciato per fare chiedere a lei i GG visto che ha molti problemi di salute. Il quesito e’ se entrambe possiamo chiederli?
Grazie

Permessi legge 104, disabile e assistente

La legge 104 riconosce 3 giorni di permesso mensile per l’assistenza di un familiare disabile con handicap grave. Gli stessi permessi possono essere fruiti anche dallo stesso invalido che lavora. Ma questo non preclude la possibilità che a fruirne sia anche un familiare che lo assiste.

Sul sito dell’INPS si legge, infatti, che “Un lavoratore con disabilità grave che fruisce dei permessi per se stesso può essere assistito da altro soggetto lavoratore. I giorni di permesso dei due soggetti interessati non devono necessariamente essere fruiti nelle stesse giornate.”

I giorni di permesso, pertanto, può continuare a richiederli anche lei per l’assistenza di sua figlia. E non necessariamente nelle stesse giornata in cui li chiede la ragazza. Questo perché la legge ha chiaramente compreso che la necessità di assistenza non sempre si configura con la presenza del disabile. Si potrebbero, infatti, richiedere i permessi anche per portare a termine commissioni e necessità per l’invalido senza il bisogno della sua presenza. E proprio per questo motivo la giornata di permesso può essere richiesta anche nei giorni che il disabile lavora. A patto che venga utilizzata sempre nel suo interesso e per la sua assistenza.

WhatsApp
Telegram
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur