Permessi legge 104: 18 giorni tra maggio e giugno aggiunti in Decreto Rilancio

Stampa
didattica a distanza e-learning

Il Decreto Rilancio permette ai lavoratori di usufruire di ulteriori 18 giorni di permesso Legge 104/1992 per i mesi di maggio e  giugno 2020.

L’art. 76 del Decreto Rilancio approvato dal Consiglio dei Ministri il 14 maggio 2020 prevede l’aumento dei giorni di permessi usufruibili con legge 104/92 art. 33.

I permessi valgono sia per lavoratori con disabilità personale che per assistenza a familiari disabili.

Già nel mese di marzo e aprile nel  Decreto Cura Italia i giorni di permesso erano stati aumentati a 18. Con il Decreto Rilancio spettano altri 18 giorni.

I permessi possono essere così fruiti:

  • 3 giorni a maggio
  • 3 giorni a giugno
  • 12 giorni tra maggio e giugno

Il  testo

Modifiche all’articolo 24 in materia di permessi retribuiti ex articolo 33, legge 5 febbraio 1992, n. 104 1. All’articolo 24 del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18 convertito con modificazioni dalla legge 24 aprile 2020, n. 27, sono apportate le seguenti modificazioni: a) al comma 1 è aggiunto il seguente periodo: “e di ulteriori complessive dodici giornate usufruibili nei mesi di maggio e giugno 2020.”

La domanda potrà essere presentata dopo la pubblicazione del D.L. in Gazzetta Ufficiale e la sua entrata in vigore.

Stampa

Preparazione concorsi e TFA Sostegno con CFIScuola!