Permessi concorsi o esami e motivi personali o familiari: docenti di ruolo e non

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il personale docente di ruolo e non di ruolo può fruire di permessi finalizzati alla partecipazione a concorsi o esami e per motivi personali e familiari.

Quesito

Al riguardo, un nostro lettore ci chiede:

Sono un supplente che insegna presso una scuola secondaria di secondo grado, volevo chiedervi se i permessi per motivi personali e familiari e quelli per partecipare a concorsi sono previsti anche per i precari.

Risposta

Rispondiamo al nostro lettore, sintetizzando nella tabella seguente cosa prevede, al riguardo, il CCNL 2007 confermato dal Contratto 2016-18 per quanto in esso non espressamente previsto:

Come si evince dalla tabella, anche i docenti supplenti possono fruire dei giorni di permesso per partecipare a concorsi o esami e per motivi personali e familiari (i precari hanno 3 giorni in più), tuttavia tali permessi non sono retribuiti con la conseguenza che interrompono l’anzianità di servizio.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione