Argomenti Chiedilo a Lalla

Tutti gli argomenti

Permessi brevi orari, per docenti primaria fino a 24 ore ad anno scolastico. Non è richiesta giustificazione

WhatsApp
Telegram

L’art. 16 del CCNL 2006-09 prevede che il dipendente (docente ed ATA), anche a tempo determinato, può usufruire di permessi orari per esigenze personali che richiedono di assentarsi dal luogo di lavoro. I permessi orari danno la possibilità al lavoratore di assentarsi dal lavoro, sospendendo o interrompendo per brevi periodi di tempo (per una o poche ore) l’attività lavorativa giornaliera.

Una lettrice scrive:

Gentile redazione, sto svolgendo supplenza in una scuola primaria. Vorrei sapere se posso richiedere un permesso di due ore per motivi personali? Quante volte si possono richiedere e come devo documentare i motivi?

Per ogni anno scolastico ci sono dei limiti:

  • Secondaria I e II grado: fino a 18 ore di permesso in un anno scolastico;
  • Scuola primaria: fino a 24 ore di permesso in un anno scolastico;
  • Scuola dell’infanzia: fino a 25 ore di permesso in un anno scolastico.

I permessi si riferiscono ad unità minime che siano orarie di lezione, devono avere una durata non superiore alla metà dell’orario giornaliero e in ogni caso non possono superare le due ore.

Ad esempio: se si hanno 3 ore di lezione giornaliere si può chiedere 1 ora di permesso. Con 5 ore di lezione giornaliere si potrà al massimo richiedere 2 ore di permesso, mentre con una sola ora di lezione giornaliera non è possibile richiedere il permesso.

Il dipendente è tenuto a recuperare le ore non lavorate entro i due mesi lavorativi successivi a quello della fruizione del permesso, in una o più soluzioni in relazione alle esigenze di servizio

Quanto alla documentazione per richiedere i permessi, non è indicato nella norma che le esigenze del lavoratore debbano essere obbligatoriamente documentate o certificate. Il personale che fruisce dei permessi brevi  dunque non è tenuto ad alcuna giustificazione, neanche con autodichiarazione, sia preventivamente, delle ragioni a supporto della richiesta, che al rientro in servizio dopo l’utilizzazione del permesso.

Per rimanere aggiornato sulla gestione del personale scolastico, abbonati alla rivista “Gestire il personale scolastico”Vedi tutte le opzioni di abbonamento

WhatsApp
Telegram
Chiedilo a Lalla

Invia il tuo quesito a [email protected]
Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.

Prova orale concorso docenti secondaria 1° e 2° grado: come affrontarla in maniera efficace. III edizione, con esempi e UdA