Percorso annuale FIT, Anief: corsi formazione gratuiti per superare anno prova

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Comunicato ANIEF – I corsi gratuiti in presenza con esperti formatori si svolgono in tutto il territorio nazionale secondo un calendario costantemente aggiornato e in diversi incontri. Importante la partecipazione al fine di affrontare con maggiore serenità la valutazione delle scuole sulle competenze professionali del docente mediante l’osservazione dell’attività didattica svolta in classe, delle attività funzionali all’insegnamento e della partecipazione alle attività progettuali e organizzative della scuola di servizio.

Il calendario

I docenti ammessi al FIT devono effettuare una serie di step per ottenere finalmente l’agognato ruolo. Il percorso annuale FIT è disciplinato dal DM n. 984/2017, cui è seguita la nota n. 41693 del 21 settembre 2018. II FIT è una supplenza annuale; infatti vengono applicate le norme legislative e contrattuali previste per questa tipologia di contratto e il ruolo arriverà solo con la valutazione espressa dall’apposita commissione alla fine dell’anno scolastico.

Inoltre, nell’ipotesi in cui la valutazione fosse negativa il FIT non sarebbe più ripetibile. Il terzo anno Fit presenta molte affinità con l’anno di prova ex DM 850/2015, ma anche molte differenze sostanziali. Tra le più importanti si segnalano il progetto-azione e le verifiche in itinere: i docenti con contratto FIT devono elaborate e attuare un progetto di ricerca-azione che deve essere coerente con l’assegnazione del docente alle classi (fatta dal DS), con il PTOF e il curricolo della specifica istituzione scolastica, con le INDICAZIONI NAZIONALI 2012 e/o le LINEE GUIDA per Istituti Tecnici e Professionali.

Sono previste verifiche in itinere, ossia attività di osservazione in classe a cura del tutor, per un totale di 24 ore che devono essere programmate, condivise e monitorate con il docente tutor e infine saranno oggetto di una relazione specifica da parte del docente neoassunto. Durante il percorso annuale FIT, il docente predispone un portfolio professionale (sulla piattaforma online dell’Indire) in formato digitale, che contiene: il curriculum formativo e professionale; il bilancio delle competenze, da redigersi all’inizio e al termine del percorso; la progettazione didattica, le attività didattiche svolte, le azioni di verifica intraprese; il progetto di ricerca-azione; il piano di sviluppo professionale.

Per la validità del percorso FIT sono necessari 180 giorni effettivi di servizio dei quali almeno 120 giorni di attività didattica e alla fine dell’anno bisogna sostenere il colloquio finale in sede di commissione di valutazione composta dal dirigente scolastico (che preside la commissione), da due docenti scelti dal Collegio docenti, da un docente scelto dal Consiglio di Istituto e dal tutor. Il dirigente scolastico può integrare la commissione con docenti universitari o ricercatori che abbiano svolto attività nell’ambito dei TFA o PAS nella specifica classe di concorso/posto del docente FIT. L’esame di valutazione finale consiste in un colloquio sulle attività svolte. A tal fine, la Commissione si avvale della documentazione contenuta nel portfolio professionale, trasmesso dal dirigente scolastico alla stessa, almeno cinque giorni prima della data fissata per il colloquio

Il percorso è molto articolato e la normativa prevede che il FIT non sia ripetibile (a differenza del consueto anno di prova per i docenti assunti da GaE o da concorso 2016) oltre al depennamento da tutte le graduatorie in cui si è iscritti, tranne quelle del concorso 2016, al momento dell’accesso al FIT. Questi vincoli impongono al docente il massimo impegno nell’ottenere una valutazione positiva ragione per cui Anief, in collaborazione con Eurosofia, ha predisposto degli incontri di formazione ad hoc sia mattutini, come formazione professionale, sia pomeridiani. La partecipazione ai seminari prevede il diritto all’esonero dal sevizio ai sensi della normativa vigente.

Durante gli incontri, saranno fornite competenze esaustive sulla normativa e sugli adempimenti necessari a svolgere la propria attività con consapevolezza. Saranno inoltre fornite indicazioni preziose sui parametri e i criteri che saranno applicati per la valutazione delle attività svolte. Guarda il calendario degli incontri, quotidianamente aggiornato, e partecipa.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione