Percorsi Service Learning, i progetti realizzati per il PON Scuola in un rapporto

WhatsApp
Telegram

Pubblicato da Indire il rapporto La realizzazione di progetti relativi agli Avvisi del PON Per la Scuola 2014-20 nello sviluppo di percorsi Service Learning. L’obiettivo è stato monitorare la maturità di sviluppo dell’approccio del Service Learning (SL), in connessione con la partecipazione agli Avvisi del PON Per la Scuola competenze e ambienti per l’apprendimento. Programmazione 2014-2020 (FSE – FESR)1, delle istituzioni scolastiche referenti del Ministero per la diffusione del Service Learning e di quelle che hanno adottato l’idea Dentro/fuori la scuola – Service Learning del Movimento delle Avanguardie educative di Indire.

La proposta pedagogica del Service Learning – ricorda il rapporto – è stata introdotta ufficialmente in Italia nel 2016 con lo stanziamento di 550mila euro per la formazione di studenti e docenti sulle modalità di apprendimento-servizio (D.M. n. 663 del 1° settembre 2016).

Il percorso di approfondimento ha preso in esame le 18 scuole nominate dal Ministero quali referenti per la diffusione del SL e dopo una lettura ragionata delle attività legate a questo approccio pedagogico da loro segnalate nel PTOF, è stata esaminata la documentazione delle attività legate alla partecipazione al PON Per la Scuola 2014-2020 presenti nel sistema GPU.

L’analisi ha portato a ridurre questo insieme a 13 scuole.

Sono state poi prese in considerazione le 113 scuole aderenti all’idea-iniziativa “Dentro/fuori la scuola – Service Learning” del
Movimento delle Avanguardie educative (AE) alla data del 31 dicembre 2020, per le quali è stata esaminata la partecipazione al PON Per la Scuola 2014-2020.

Ne sono state così individuate 95 che alla stessa data risultano avere realizzato almeno un modulo di un progetto finanziato nell’ambito del FSE. Infine l’incrocio delle istituzioni scolastiche dei due insiemi ha portato ad un campione di 106 istituzioni scolastiche aderenti alla specifica idea del Movimento di Avanguardie educative e/o nominate referenti per la diffusione del Service Learning dal Ministero.

Al campione di 106 istituzioni scolastiche, nel mese di marzo 2021 è stato sottoposto un questionario semi strutturato, finalizzato a rilevare la relazione tra l’accesso ai finanziamenti e l’attivazione di percorsi di SL insieme al rinnovamento delle pratiche didattiche, la trasformazione degli ambienti di apprendimento e il ripensamento del tempo scuola.

Delle 39 scuole che hanno risposto al questionario sono dunque state individuate le 18 che hanno dichiarato di avere realizzato percorsi di SL, utilizzando o meno anche i finanziamenti relativi alla partecipazione al PON Per la Scuola 2014-2020 e solo ad esse, nel mese di maggio, è stato sottoposto l’ulteriore strumento di autovalutazione costituito dall’adattamento della
griglia di Andrew Furco per l’istituzionalizzazione del SL nell’educazione superiore.

In quest’ultimo sottoinsieme, 14 istituzioni scolastiche hanno compilato la griglia di rilevazione sulla maturità di impiego dell’approccio pedagogico del SL.

Il rapporto

WhatsApp
Telegram

Concorso per dirigenti scolastici. Corso preparazione: 285 ore di lezione, simulatore Edises con 14mila quiz e modulo informatica. Nuova offerta a 299 euro