Percorsi competenze trasversali e orientamento, alla Banca d’Italia 1.850 studenti

Stampa

Rinominata da quest’anno PCTO (Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento) l’Alternanza scuola lavoro continua a essere uno dei principali strumenti predisposti dall’ordinamento italiano per avvicinare i giovani studenti e le giovani studentesse delle scuole superiori al mondo del lavoro.

Uno strumento che, se utilizzato a dovere, ovvero in coerenza con il percorso di studi, permette di dare un primo indirizzo di orientamento ai giovani in vista del futuro impiego lavorativo.

Come ogni anno, sono numerose le aziende egli enti che aprono le proprie porte per ospitare al loro interno giovani ragazze e ragazzi in vista di un primo apprendimento delle basilari dinamiche che regolano il mondo delle professioni. Tra questi, anche la Banca d’Italia, che ha recentemente aperto le adesioni al proprio programma PCTO per l’anno scolastico 2019/2020.

Saranno in tutto 1.850 i giovani che quest’anno potranno rientrare nei 181 diversi percorsi predisposti dall’Istituto in 6 diverse aree disciplinari:

  • Analisi economica, politica monetaria, operatività sui mercati finanziari;
  • Analisi di vigilanza;
  • Educazione finanziaria e tutela dei clienti;
  • Biblioteca, archivistica, prodotti editoriali, comunicazione istituzionale;
  • La Banca d’Italia sul territorio;
  • Circolazione monetaria, servizi e strumenti di pagamento.

I percorsi, che verranno attivati presso la sede centrale della Banca d’Italia o nelle sedi territoriali, prenderanno il via in diversi periodi dell’anno.

Per fare richiesta di adesione, dopo aver individuato il percorso più adatto ai propri allievi le scuole dovranno testimoniare della coerenza tra il proprio percorso di studi e il percorso PCTO prescelto.

Tutte le informazioni e la documentazione per partecipare sono disponibili qui.

Stampa

Eurosofia: Analisi Comportamentale Applicata (ABA) tra i banchi di scuola. Non perderti questa grande opportunità formativa