Percorsi abilitanti secondaria,permettere accesso anche a maestre di ruolo della primaria. Lettera

Stampa
ex

Inviato da Gianna Cambi – Sono una docente di ruolo nella scuola Primaria in possesso della laurea in lingue e anche i 24 Cfu.

Inseguo oramai da anni la chimera di poter conseguire l’abilitazione per la classe di concorso di inglese nella secondaria e con mio grande rammarico ho constatato che nessun governo e forse nemmeno nessun sindacato ha la volontà di far crescere di grado noi insegnanti della Primaria: nei bandi c’è sempre o lo sbarramento per gli insegnanti di ruolo o l’impossibilità di far valere il nostro servizio nella scuola Statale e ogni volta io non riesco a capire le motivazioni di queste scelte.

Sembra quasi che chi sceglie e bandisce concorsi e percorsi riservati reputi gli insegnanti della scuola Primaria non competenti e comunque non adeguati all’insegnamento in altri ordini di scuola. E questo pensiero è sicuramente confermato anche dal nostro stipendio che è più basso rispetto ai colleghi della secondaria.

Sicuramente tutti avranno la possibilità di partecipare al concorso ordinario e va bene parteciperò, però sarebbe opportuno poter attivare anche per i maestri con i requisiti percorsi speciali abilitanti, considerando che le categorie più disparate di lavoratori sono arrivati nella scuola Primaria con sanatorie e concorsi straordinari non selettivi e questo non aiuta ad innalzare la qualità dell’insegnamento.

Fermo restando che tutto questo non è giusto e la disparità di trattamento è oramai consuetudine tra chi ci governa, io vorrei capire i motivi di queste scelte politiche per potermi sentire una professionista a tutti gli effetti e non una docente di serie B che non merita nemmeno l’opportunità di partecipare ad un concorso interno per poter progredire nella carriera. Grazie dell’attenzione.

Stampa

Concorso STEM. Minicorso di inglese e informatica, simulatori disciplinari consulenze Skype. Nuovi percorsi rapidi, mirati e intensivi