Percorsi abilitanti 60 e 30 CFU, quanto vale la laurea: fino a 105 zero punti, 110 e lode 7 punti. IL CALCOLO CORRETTO

WhatsApp
Telegram

Quanto vale la laurea (o il diploma nel caso di classi di concorso ITP) per l’accesso ai percorsi abilitanti da 60 e 30 CFU autorizzati con DM n. 620 del 22 aprile 2024 e DM n. 621 sempre del 22 aprile 2024? Pubblicate le prime graduatorie si rendono necessari dei chiarimenti in merito.

I percorsi abilitanti del DPCM 4 agosto 2023 sono attivati, per l’anno accademico 2023/24, con  Decreto Ministeriale n. 621 del 22-04-2024 e DM n. 620 del 22 aprile che prevede una riserva del 45% di posti per i docenti cosiddetti “triennalisti” che hanno svolto almeno tre anni di servizio negli ultimi cinque, anche non continuativi, nelle scuole statali o paritarie, di cui almeno uno nella specifica classe di concorso richiesta e partecipanti al concorso straordinario bis dell’art.59 del D.L.73/2021.
Entrambe le graduatorie, sia quella dei percorsi da 60 CFU che quella da 30 CFU sono compilate in base a distinte tabelle di valutazione dei titoli nel caso in cui le domande presentate sia in numero maggiore rispetto ai posti disponibili per classe di concorso nel singolo Ateneo.

Le tabelle dei titoli

Si tratta di  Allegato A Tabella valutazione titoli per accedere alla riserva dei posti (docenti con tre anni di servizio negli ultimi cinque, di  cui uno specifico, svolti nelle scuole statali o paritarie + docenti del concorso straordinario bis).

e  Allegato B Tabella valutazione titoli per accesso ai percorsi da 60 CFU

Quanto vale la laurea (o il diploma)

Entrambe le tabelle assegnano un punteggio al voto di laurea ( al diploma per l’accesso alle classi di concorso ITP)

“Votazione conseguita nel titolo di accesso alla specifica classe di concorso. Diploma di laurea di vecchio ordinamento, laurea specialistica, laurea magistrale, diploma accademico di vecchio ordinamento (purché in possesso del titolo di scuola secondaria superiore), diploma accademico di secondo livello, diploma di scuola superiore (per gli ITP)

Punti 1 per ogni votazione superiore a 95/100 e ulteriori 2 punti in caso di attribuzione della lode.

Le votazioni dei titoli di accesso non espresse in centesimi sono riportate a 100. Le eventuali frazioni di voto sono arrotondate per eccesso al voto superiore solo se pari o superiori a 0,50.”

Il calcolo corretto

A spiegare il calcolo corretto sono le Università, sulla base della nota MUR inviata alla CRUI con oggetto “chiarimenti in merito all’ All. A del Decreto ministeriale 22 aprile 2024, n. 620 e all’ All. B del Decreto ministeriale 22 aprile 2024, n. 621”

Pertanto il voto fino a 105/110 vale 0 punti, mentre il 110 e lode 7 punti.

Per quanto riguarda invece l’accesso dei laureandi, va considerata la media ponderata secondo lo schema

Percorsi 60 e 30 CFU per abilitare i docenti della secondaria: i Bandi, le prime graduatorie (e le prime esclusioni), i 24 CFU non valgono per intero [LO SPECIALE]

WhatsApp
Telegram

Concorso docenti 2024/25, bando a novembre: corso di formazione Eurosofia. Webinar di presentazione il 26 luglio ore 17.00