Perché possono essere bocciati solo i maturandi? Esame anche per classi intermedie. Lettera

Stampa
ex

Inviato da Francesco Barletta – Buongiorno sig. Ministro. La decisione di promuovere tutti gli alunni delle classe intermedie non è educativa per gli stessi e non è rispettosa del lavoro svolto dagli insegnanti e dalle scuole in questo difficile momento.

Perché la possibilità di essere promossi o bocciati rimane per i maturandi e non invece per gli altri alunni?

Una soluzione potrebbe essere quella di decidere la promozione o la bocciatura degli alunni delle classi intermedie sulla base di un esame di fine anno avente ad oggetto le discipline in cui, alla data di sospensione delle lezioni, vi era l’insufficienza.

L’esame si svolgerebbe sui programmi svolti fino al momento della sospensione e la didattica a distanza costituirebbe un ulteriore elemento di valutazione, sotto forma di impegno, partecipazione, interesse, da parte dello studente.

Il tutto anche tenendo conto che non è affatto scontato che si rientri a settembre con le lezioni in presenza: in altre parole, se l’emergenza persistesse, avremmo comunque “cestinato” inutilmente la valutazione di fine anno e, all’inizio del nuovo anno scolastico, ci ritroveremmo con lo stesso problema.

Grazie per l’attenzione.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur