Perché gli insegnanti non hanno la quattordicesima? Lettera


item-thumbnail

Inviato da Alessandro Terzani – Gli stipendi degli insegnanti sono sicuramente poco adeguati alla media europea.

Si parla spesso di aumento degli stipendi senza, però, giungere ad una soluzione concreta.

I contratti nazionali di lavoro di quasi tutte le categorie di lavoratori, soprattutto nel privato, compresi (giustamente) i pensionati, prevedono la quattordicesima mensilità.

Mi chiedo perché i Sindacati, invece di cercare soluzioni complicate non contrattino l’introduzione della quattordicesima mensilità nel contratto di lavoro degli insegnanti.

Sarebbe, questo, un primo passo in favore della categoria ed un segnale di effettiva volontà di raggiungere l’obiettivo più ambizioso di un aumento di stipendio adeguato alla media europea.

L’elemento retributivo della quattordicesima mensilità non cambierà di molto la situazione ma darebbe un concreto aiuto ad una categoria che non soltanto è già sottopagata ma che non ha ancora un vantaggio retribuito riconosciuto a quasi tutte, ormai, le categorie.

Versione stampabile
soloformazione