Per Scuola, Università e Ricerca è tempo di rinnovo Rsu: al via la campagna elettorale Anief 

WhatsApp
Telegram

Inizia la campagna elettorale per le elezioni delle Rappresentanze sindacali unitarie nei comparti pubblici di Scuola, Università e Ricerca: in vista delle elezioni di primavera dei rappresentanti dei lavoratori, il sindacato Anief ha dato vita a un incontro di inaugurazione delle attività di promozione del giovane sindacato alla presenza di tutti i dirigenti sindacali del territorio nazionale e di Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief: il leader dell’organizzazione autonoma ha detto che il sindacato intende migliorare la propria rappresentanza dando il massimo per “valorizzare le figure professionali, eliminando la precarietà, garantendo la piena mobilità e quindi il diritto alla famiglia. Vogliamo pure valorizzare i livelli professionali e i ruoli a tutti i livelli, ripartendo da una ridefinizione degli organici”, ha spiegato Pacifico.

Quello odierno, ha dichiarato il sindacalista autonomo ad Italia Stampa, è un appuntamento “importante per il personale scolastico – docente, amministrativo educativo – ma anche per quello dell’Università e per i ricercatori degli Enti di Ricerca: quest’anno la campagna elettorale si realizza nel bel mezzo del rinnovo del contratto scaduto da tre anni. E per la prima volta questa trattativa avrà il sindacato Anief” in prima linea, dopo che nell’ultima tornata di elezioni “è stato dichiarato tra i sindacati maggiormente rappresentativi”.

“L’obiettivo della nostra organizzazione sindacale – ha detto Pacifico ai dirigenti Anief – ovviamente è quello di consolidare i nostri numeri sulla rappresentanza, per essere più incisivi” sugli obiettivi da realizzare per i lavoratori, sempre sulla base dei punti introdotti nella “nostra piattaforma contrattuale. Ragione per cui stiamo chiedendo a tutto il personale della Scuola, dell’Università e della Ricerca di candidarsi nelle liste Anief: diamo la possibilità, a chi si dovesse iscrivere al nostro sindacato, di essere nominato comunque terminale associativo all’interno della propria sede di lavoro”, così da permettergli di potersi sedere al tavolo contrattuale del proprio istituto scolastico.

Anief intende rappresentare al meglio tutti i lavoratori della scuola: anche stavolta, continua il suo presidente nazionale, lo faremo “secondo lo spirito di giustizia da noi sempre perseguito, quello della salvaguardia del diritto e del rispetto delle norme euro-unitarie, come del rispetto dei principi costituzionali. Perché serve certamente una scuola migliore per creare un lavoro più sicuro: una scuola più giusta, equa e solidale. Ecco il nostro motto. Vale per la Scuola, come per l’Università e per gli enti di ricerca”.

“Il Piano nazionale di ripresa e resilienza è un’opportunità rilevante, ma bisogna farlo anche essendo in grado di trattare e tutelare i diritti dei lavoratori. Come pure il diritto del Paese a rialzarsi, grazie a un investimento sul settore dell’Istruzione e della Ricerca. Ecco perché chiunque può candidarsi con Anief: basta andare nel sito internet www.anief.org ed esprimere la propria candidatura, affinché possa essere contattato e quindi rappresentare il sindacato in questa importante campagna elettorale che durerà fino alla primavera”.

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito